IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla Fondazione Vacca 28 mila euro a 40 studenti meritevoli di Borghetto

Il sindaco Canepa: "Un contributo importante per le famiglie che con grande sacrificio consentono ai loro figli di portare avanti gli studi"

Borghetto Santo Spirito. Ammonta a ben 28 mila euro il contributo che la Fondazione Vacca ha distribuito tra circa 40 studenti meritevoli residenti a Borghetto Santo Spirito. La cerimonia di consegna dei contributo si è tenuta venerdì 13 dicembre, alla presenza del sindaco della cittadina Giancarlo Canepa.

Secondo il primo cittadino questi fondi rappresentano “un contributo importante per le famiglie che con grande sacrificio consentono ai loro figli di portare avanti gli studi con la consapevolezza di quanto sia importante un’istruzione qualificata sia per una crescita personale che per un futuro inserimento nel mondo del lavoro”.

“Un plauso va sicuramente a tutti gli studenti che hanno partecipato al bando e sono riusciti a meritarsi il prezioso contributo ma voglio anche rivolgere un sentito ringraziamento al presidente della Fondazione, l’avvocato Claudio Mastrogiorgio, e a tutti i componenti del consiglio di amministrazione per il grande lavoro di valorizzazione del patrimonio immobiliare della Fondazione che ogni anno permette elargizioni di queste proporzioni a beneficio della formazione dei nostri ragazzi. Invito tutte le famiglie che hanno figli nella giusta età scolare, a partecipare ai prossimi bandi della Fondazione”.

Come riportato dal sito ufficiale, la Fondazione “Matteo e Figlio Giuseppe Dott. Vacca” ha cominciato ad operare negli anni ’80 dopo l’acquisizione della personalità giuridica. E’ ente di diritto privato soggetto al controllo della Regione Liguria.

Tale Fondazione ha come scopo principale quello di assegnare borse di studio  delle scuole medie ed universitarie agli studenti  “meritevoli e bisognosi”  di Borghetto Santo Spirito ed in mancanza a quelli residenti in Boissano secondo la volontà manifestata dal fondatore, il compianto dottor Giuseppe Vacca .

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.