IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consiglio regionale, sì al piano formativo 2020-2021: al liceo Bruno design e nuovo indirizzo agroalimentare foto

Le scuole di Ceriale accorpate all'Istituto Comprensivo della Val Varatella

Regione. Attivazione dell’indirizzo design presso il Liceo statale G. Bruno di Albenga e del nuovo indirizzo tecnico di agraria – agroalimentare e agroindustria presso l’Istituto Galilei- Aicardi di Albenga. E ancora: accorpamento dei plessi scolastici del territorio del comune di Ceriale, attualmente inseriti nel Comprensivo Albenga 1, all’I.C. Val Varatella. Infine: presa d’atto della chiusura della sezione distaccata di Varazze dell’Istituto Tecnico Superiore Boselli – Alberti.

Questi i contenuti del piano di dimensionamento scolastico e dell’offerta formativa per l’anno scolastico 2020-2021 approvato dal Consiglio regionale in data odierna che riguarda il territorio savonese.

“Nel complesso questo è un piano dell’offerta formativa e non del dimensionamento perché non abbiamo fatto accorpamenti, ma dato nuove prospettive di offerta in vari ambiti: abbiamo potenziato i corsi serali, aumentato l’offerta del settore agrario e agroalimentare, seguendo le richieste dei territori, accolto fino all’ultimo le esigenze dei territori” afferma l’assessore regionale Ilaria Cavo.

La seconda novità del Piano riguarda l’implementazione dell’offerta formativa nel settore agrario e agroalimentare, viste le numerose richieste provenienti dal territorio ligure da parte del mercato.

A tale proposito nel piano è prevista l’attivazione di quattro nuovi corsi nel comparto agro-alimentare. In particolare a Genova sarà attivata una nuova succursale dell’Istituto Marsano ad Arenzano; in provincia di Spezia sarà attivato un corso serale dell’indirizzo professionale agricoltura, sviluppo rurale e valorizzazione dei prodotti del territorio all’interno dell’Istituto Parentucelli – Arzelà di Sarzana; in provincia di Savona sarà attivato un nuovo indirizzo di istruzione tecnica, settore “Agraria-agroalimentare-agroindustria” presso l’Istituto Galilei-Aicardi ad Albenga; in provincia di Imperia è prevista l’attivazione di un corso serale in indirizzo agrario presso l’Istituto Ruffini-Aicardi nella sede distaccata di Pieve di Teco. “Questa scelta deve essere vista nell’ottica di andare incontro alle esigenze e alle richieste proventi dal mondo produttivo – dice Cavo – rispondendo al bisogno di favorire l’implementazione delle competenze per rispondere in maniera più puntuale alle esigenze del mercato del lavoro”.

“Accolgo con favore la creazione di indirizzi in questo settore – aggiunge l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai – strategico per l’economia ligure per formare i giovani in modo che siano pronti a raccogliere la sfida del loro territorio”.

Il piano potenzia anche i corsi serali, strumenti che rispondono al bisogno di istruzione, formazione ed educazione permanente degli adulti. “Si tratta di una valida opportunità di completamento del percorso formativo – spiega Cavo – per tutti coloro che intendono riprendere gli studi abbandonati o interrotti oppure per color che desiderano o necessitino di migliorare la propria condizione sociale e professionale”.

Soddisfazione anche dal consigliere regionale Angelo Vaccartezza: “Ringrazio l’assessore regionale Ilaria Cavo, sempre sensibile ed attenta alle richieste del territorio, ed il consigliere provinciale delegato alla Pubblica Istruzione della Provincia di Savona Eraldo Ciangherotti; con lui in questi anni ho lavorato per dare il maggior numero di possibilità di scelta ai nostri ragazzi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.