IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agricoltura: superato l’obiettivo di spesa del Psr, 125 milioni di euro

Assessore Mai: "Raggiunti tutti gli obiettivi, sono soddisfatto"

Più informazioni su

Liguria. È stato raggiunto e superato l’obiettivo di spesa del Programma di Sviluppo Rurale di Regione Liguria. Ad annunciarlo è l’assessore all’Agricoltura, Stefano Mai.

“Abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissi e sono molto soddisfatto – commenta l’assessore Mai – Agea, l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura del Ministero delle Politiche Agricole, ci ha confermato che abbiamo raggiunto l’impegno di spesa di circa 125 milioni di euro, ossia il 102% del previsto. Questo dato pone la Liguria sopra la media di spesa nazionale tra le Regioni (Agea) e ci conferma che siamo una regione in grado di investire sul settore agricolo e di promuovere l’economia rurale”.

“Voglio ringraziare tutti coloro che hanno lavorato affinché si riuscisse a raggiungere questo importante obiettivo. Ringrazio anche Agea che è stata davvero collaborativa e con la quale si è instaurato un ottimo rapporto di confronto. Sono molto soddisfatto del lavoro di squadra che si è fatto. Non è stato semplice ma la grande determinazione, le collaborazioni avviate anche con Liguria Ricerche, Liguria Digitale e con il sistema Parchi Regionali, e la conseguente sinergia che si è creata, hanno permesso di superare il traguardo dando risposte concrete alle imprese”.

“Al risultato di oggi possiamo anche aggiungere lo sbloccarsi di molte problematiche legate ai pagamenti delle misure a superficie, alcune delle quali ferme danni. Grazie all’ottimo lavoro dei nostri uffici, sono sicuro che in breve tempo potremo recuperare tutte le pratiche Psr che nel tempo avevano accumulato dei ritardi. In passato abbiamo registrato dei problemi dovuti ai sistemi informatici che non dipendevano dalla nostra gestione e che ora sono sostanzialmente superati”.

“Da oggi dobbiamo lavorare uniti per portare avanti le modifiche del Psr e per affrontare il periodo di proroga che presumibilmente vedrà estendere l’efficacia di questo PSR fino al 2023 con possibilità di pagare fino a 2026, che sarà alimentato risorse aggiuntive. È importante che in questo lasso di tempo si pongano le basi per la scrittura del nuovo Psr che probabilmente partirà del 2024. Come Regione Liguria ci attiveremo immediatamente e a gennaio convocherò il Tavolo verde per confrontarmi con le associazioni categoria. In questa occasione proporrò il mio progetto di istituire 9 tavoli tematici per la riscrittura del Psr, di cui uno esclusivamente dedicato alla semplificazione. Il nostro obiettivo è ottenere un Psr efficace ed elastico, che risponda alle esigenze dei territori, e molto più semplice, sia per le aziende, sia per i tecnici” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.