IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trenitalia: ecco i nuovi treni per pendolari e viaggiatori, consegna di “Rock” e “Pop” foto

I nuovi convogli rappresentano una innovazione importante per il trasporto regionale

Liguria. Finalmente le richieste della Regione Liguria sono state accontentate e Trenitalia annuncia la consegna ufficiale dei nuovi treni del trasporto regionale, sollecitati non solo per le conseguenze del ponte Morandi ma anche per l’aumento dei passeggeri.

La Liguria, quindi, sarà tra le prime regioni d’Italia a poter provare i nuovi treni progettati da Trenitalia per rinnovare la flotta del trasporto regionale, all’insegna di efficienza e comfort.

La consegna dei primi due esemplari di Pop e Rock è in programma mercoledì 13 novembre alle 13.45 alla stazione di Genova Piazza Principe. Interverranno Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria, Orazio Iacono, Amministratore Delegato Trenitalia, e Giovanni Berrino, Assessore alle Politiche dell’occupazione, Trasporti, Turismo e Personale Regione Liguria. Saranno presenti Sabrina De Filippis e Giovanna Braghieri Direttori Divisione Passeggeri Regionale nazionale e Liguria di Trenitalia.

La cerimonia di mercoledì sarà il primo step di un rinnovamento del trasporto regionale, con 43 treni nuovi delle due tipologie che saranno in servizio già dal 2020. Il restyling completo dei treni per pendolari e viaggiatori sarà completato nel 2023.

Trenitalia è pronta a mandare in demolizione le vecchie automotrici, che risalgono addirittura alla fine degli anni Settanta. Nella giornata di ieri, in una tranquilla domenica di inizio novembre, è stato inviato alla demolizione un altro complesso di ALe 940 di quelli che facevano servizio in regione. Dallo scalo di Terralba sono infatti partite alla volta di San Giuseppe di Cairo due automotrici e due rimorchi destinati ovviamente alla demolizione.

Nel 2018 sono entrati in servizio cinque nuovi Etr 425 Alstom “Jazz”, molto apprezzati dai viaggiatori ma anche questi, contestati per la loro scarsità di posti a sedere, da chi, ogni giorno, soprattutto nelle ore di punta deve salirci a bordo per recarsi a lavoro.

I nuovi treni in arrivo saranno la rivoluzione del trasporto ferroviario nazionale per via delle loro caratteristiche innovative sia dal punto di vista “Green”, che quello logistico.

treni rock e pop

Il nuovo treno “Pop”, infatti, sarà la versione 2.0 degli attuali “Jazz”, infatti consumerà il 30% in meno rispetto al suo predecessore. Sarà dotato di Wifi, impianto di videosorveglianza e prese di corrente a 220v per Pc e cellulari.

“Rock” è il nuovo treno che Hitachi Rail ha sviluppato per Trenitalia sulla base dell’Accordo Quadro, siglato il 3 agosto 2016, che prevede la fornitura fino a 300 convogli EMU Alta capacità, 28 per la Liguria, in composizione 4, 5 e 6 casse, destinati al servizio regionale, per un importo complessivo di circa 3 miliardi di euro. “Rock” è un prodotto che segna una significativa e importante evoluzione (tecnologia, prestazioni e comfort), rispetto ai rotabili doppio piano ad alta capacità oggi in servizio in Italia. Un nuovo concetto di treno per i pendolari soprattutto dal punto di vista dell’affidabilità e delle prestazioni tra cui un’accelerazione paragonabile a quella di una metropolitana. Anche su questo treno, a bordo sarà a disposizione dei viaggiatori la rete WiFi, prese di corrente a 220v, schermi a led informativi e sistema di videosorveglianza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.