IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sul treno senza biglietto, sputa ai controllori e li malmena: arrestato

E' successo ieri ad Alassio, in manette un 40enne nigeriano

Più informazioni su

Alassio. Ieri pomeriggio ad Alassio una pattuglia di carabinieri è intervenuta nel piazzale della stazione ferroviaria per placare la furia di un uomo che, sorpreso senza biglietto, stava minacciando e malmenando i controllori.

Si tratta di un 40enne di nazionalità nigeriana, irregolare in Italia, che viaggiava a bordo del treno Ventimiglia-Savona. Di fronte alla richiesta dei controllori, un uomo e una donna, di esibire il biglietto, ha prima iniziato ad offenderli pesantemente, arrivando a minacciarli di morte, quindi ha sputato in faccia ad uno di loro. Infine ha sferrato una violenta gomitata alla donna, costretta in seguito a ricorrere alle cure dei sanitari.

L’immediato intervento dei carabinieri della radiomobile di Alassio ha evitato che la situazione precipitasse: l’uomo, che stava seriamente preoccupando i passeggeri, è stato bloccato e arrestato in flagranza per resistenza, violenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. Verrà processato questa mattina a Savona per direttissima.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da angelosavona

    Premetto che bianchi gialli o neri siamo tutti uguali ,ma se uno straniero compie reati si rimanda a casa ,subito, un italiano ne paga le conseguenze a casa sua .Tutti hanno il diritto di trovare una vita migliore altrove ,ma devi stare alle regole.