IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stazione di Finale, Rfi: previsto il servizio di assistenza per persone a ridotta mobilità (PRM)

Sarà gestito attraverso la Sala Blu di Genova

Finale Ligure. Dopo l’annuncio sul piano di interventi per la stazione ferroviaria finalese, alcuni dei quali partiranno a breve e altri sono già in itinere nell’ambito del programma di Rfi per il 2022, arriva la conferma che sarà presente anche il servizio di assistenza per persone a ridotta mobilità (PRM).

Una richiesta che era stata avanzata dagli stessi pendolari e viaggiatori, proprio per le difficoltà di accesso alla stazione e ai binari.

Così dopo il pressing per i lavori di riqualificazione e ammodernamento attesi da tempo per lo scalo ferroviario finalese, ecco l’annuncio di Rfi sull’istituzione del servizio gratuito di assistenza/accompagnamento al treno per persone a ridotta mobilità (PRM), gestito attraverso la Sala Blu di Genova.

Finale Ligure, infatti, è stata inserita nel circuito degli impianti in cui Rfi metterà a disposizione il servizio, richiesto tra l’altro per altre stazioni della riviera ligure che attendono un restyling e un adeguamento rispetto agli standard di accessibilità e fruibilità del trasporto ferroviario. Tra i temi al centro del dibattito anche quello dell’abbattimento delle barriere architettoniche.

Dunque il savonese e tante località attendono la realizzazione del macro-progetto di riqualificazione, che riguarda le 650 stazioni italiane nelle quali si concentra il 90% dei viaggiatori.

Per quanto riguarda le proteste e le richieste arrivate per molte stazioni della riviera ligure da parte di pendolari e viaggiatori, oltre che di amministrazioni comunali, fondamentale è la motivazione turistica, visitatori e ospiti che arrivano con il treno per trascorrere le vacanze e periodi di villeggiatura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.