IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria, il Priamar centra la seconda vittoria di fila: 1 a 0 a spese del Calizzano risultati

I savonesi di mister Bresci salgono a quota 7 punti. Per i giallorossi è la prima sconfitta in campionato

Pietra Ligure. Per la serata odierna erano stati programmati tre recuperi del girone B di Seconda Categoria, che avrebbero completato la quinta giornata. Due di essi, però, sono stati nuovamente rinviati. Si gioca solamente a Pietra Ligure, dove si affrontano Calizzano e Priamar Liguria.

I giallorossi sono stati protagonisti di un ottimo avvio di stagione: hanno superato il primo turno di Coppa Liguria, mentre in campionato sono ancora imbattuti, occupano la terza posizione con 8 punti conquistati in 4 partite. I savonesi, fino ad ora, hanno raccolto esattamente la metà: 4 punti.

La cronaca. Alessio Ponte presenta il Calizzano con Richero, Canciani, Cantautore, Samid, E. Rasetto, Roascio, Briozzo, Stegaru, Loi, Buscaglia (cap.), Persano.

A disposizione Trotta, Zunino, F. Rasetto, Estorchi, Borgna, Pesce, Bianco, Fazzari, Mao.

Alessio Bresci manda in campo Calcagno, Cyrbja, Mij, Andriello, Cesari (cap.), Saturni, Arrighi, Bianco, Velez Romero, Cerato, Colombi.

In panchina Quaranta, Hasani, Fanello, Jurato, Coratella, Mandaglio, Costa, Samuel, Zecca.

Arbitra Andrea Ferracin della sezione di Savona.

Locali con Richero tra i pali; in difesa da destra Canciani, Roascio, Briozzo, Cantatore; a centrocampo Persano, Stegaru, Samid, E. Rasetto; in attacco Loi e Buscaglia.

Rossoblù schierati con Calcagno in porta; Cyrbja, Cesari, Saturni, Mij sulla retroguardia; rombo di centrocampo con Andriello davanti alla difesa, Colombi e Arrighi in mezzo, Cerato trequartista dietro agli attaccanti Velez Romero e Bianco.

Al 2° Cerato sulla sinistra innesca Bianco che va sul fondo, cross teso in area, Briozzo respinge.

Al 6° punizione messa in mezzo da Samid, debole colpo di testa di Loi: blocca Calcagno.

All’8° Buscaglia prova a rovesciare in mezzo, Saturni chiude in angolo. Sugli sviluppi Cantatore dal limite conclude a lato.

Al 17° fallo di Samid su Colombi, punizione. Il sinistro di Cerato è respinto dalla barriera, la palla arriva a Colombi che liscia la conclusione vincente.

Al 20° punizione dalla sinistra. Cerato mette in mezzo un pallone teso che Samid respinge, poi resta a terra.

Al 25° Mij serve Velez Romero al limite dell’area: il numero 9 controlla, si fa spazio per il tiro e conclude, a lato di poco alla sinistra del portiere.

Partita equilibrata, giocata a buon ritmo, nella quale entrambe le squadre si mostrano propositive provando ad imbastire azioni da rete. Alla mezz’ora, però, risultato fermo sullo 0 a 0.

Al 32° Persano prova dalla distanza: alto.

Ferracin, in caso di contrasti al limite, lascia correre in più di una occasione, seguendo lo stesso metro da ambo le parti. Partita dai toni agonistici intensi ma mai cattiva.

Al 42° Buscaglia raccoglie una respinta e prova da fuori area: la palla rimbalza davanti a Calcagno che blocca.

Al 46° punizione per i giallorossi, palla respinta. Scatta il contropiede del Priamar, Cerato lancia Bianco che conclude, Richero in uscita si oppone. Bianco poi la rimette in mezzo dalla sinistra, Cantatore allontana.

Dopo poco più di un minuto di recupero si rientra negli spogliatoi sul risultato di 0 a 0.

Animi caldi all’uscita dal campo. Colombi, sanguinante, reclama le scuse da Samid a causa di un contatto avvenuto nell’ultima azione. Il battibecco si esaurisce rapidamente.

Secondo tempo. Nel Priamar c’è Coratella al posto di Bianco.

Al 2° Buscaglia va via a Mij che lo atterra. Punizione sul lato destro dell’area. Il capitano resta a terra e viene medicato fuori dal campo. Rasetto spara sulla barriera.

Al 5° Loi prova dalla lunga distanza, a lato.

Al 10° Cerato recupera un pallone e dal vertice sinistro dell’area fa partire un mancino che sfiora il palo lontano.

Al 12° calcio di punizione per il Calizzano. Il destro di Buscaglia è alto.

Al 14° Bresci inserisce Zecca, esce Mij.

Al 15° azione manovrata dei savonesi, Cerato tocca dietro a Coratella che scocca il destro: alto.

Al 18° fallo contestato dai locali. Punizione dalla destra per il Priamar, poco oltre la panchina di mister Bresci. La calcia tesa Cerato, la palla scorre in area, Cesari la sfiora, probabilmente senza toccarla, e si infila in rete. 0 a 1.

Al 20° punizione per il Calizzano per fallo di Cesari su Buscaglia. Quest’ultimo la calcia, buca la barriera, poi l’ultima deviazione è giallorossa: palla sul fondo.

Ponte inserisce Fazzari per Loi.

Al 24° la prima ammonizione: ne fa le spese Cyrbia. Poco dopo stessa sorte per Roascio.

Al 27° dentro Jurato per Arrighi. Al 28° punizione dalla sinistra, testa di Saturni: alta.

Al 33° punizione messa in mezzo da Rasetto, sul secondo palo colpo di testa di Samid, palla nell’area piccola e la difesa sventa.

Altra sostituzione al 33° nel Priamar: Costa per Velez Romero. Nel Calizzano dentro Borgna e Mao per Canciani e Samid.

Punizione dalla destra, liscio difensivo in piena area, Fazzari conclude ma Cyrbja si oppone. Poco dopo altro calcio da fermo: Mao di potenza, la barriera devia in angolo.

Al 38° punizione di Mao, messa in area, respinta corta, missile da fuori di Stegaru: alto.

Entra Pesce per Persano.

Il Calizzano preme, forcing finale alla ricerca del pari. Il Priamar agisce in ripartenza.

Al 40° lancio lungo per Costa che salta Richero in disperata uscita, ma Briozzo lo anticipa e allontana. Poco dopo è Roascio a fermare lo stesso Costa lanciato a rete.

Ammonito Coratella per un duro intervento su Cantatore. Al 45° cartellino giallo per Costa.

Ferracin assegna quattro minuti di recupero. Al 46° respinta corta della difesa savonese, bella girata di Buscaglia dal semicerchio dell’area, di poco a lato.

Al 47° Hasani prende il posto di Cerato.

Ancora Costa lanciato in contropiede, Richero esce dall’area coi piedi e lo anticipa.

Mao entra duramente su Coratella a centrocampo: ammonito.

Finisce con la vittoria per 1 a 0 del Priamar, che ottiene il secondo successo consecutivo e si porta a quota 7 punti. Il Calizzano resta fermo a 8.

gg

.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.