IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scomparsa Peppino Schivo, Ciangherotti (FI): “Mi sarei aspettato dalla giunta comunale una parola di cordoglio”

"Il silenzio della giunta mi fa riflettere sullo scollamento che c’è tra la città e questa giunta"

Albenga. “Ho aspettato sino all’ultimo prima di intervenire, ma alla fine mi trovo costretto a farlo – tuona il consigliere comunale di minoranza Eraldo Ciangherotti – Mi sarei aspettato, da parte della giunta comunale guidata dal sindaco Riccardo Tomatis, almeno una parola di cordoglio per la scomparsa di Peppino Schivo“.

Peppino Schivo era “un albenganese che tra gli anni ‘50 e ‘80 ha dato grande lustro alla città con il suo ristorante che richiamava centinaia di persone, compresi tanti vip – specifica il consigliere capogruppo di Forza Italia – Qualche settimana fa, quando l’avevo incontrato per un’intervista esclusiva, mi aveva detto che ai suoi tavoli si sedevano Umberto Agnelli, Pertini, Fernandel e tanti altri. Un uomo, insomma, che tanto ha fatto per la promozione turistica ed enogastronomica della città”.

Sui social gli albenganesi hanno dimostrato commozione e simpatia per la dipartita di Peppino – conclude Ciangherotti – Il silenzio della giunta mi fa riflettere sullo scollamento che c’è tra la città e questa giunta. Ciao Peppino, cucina per gli angeli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.