IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ritorna l’atteso evento “Alta Via Stage Race”: entroterra come destinazione turistica-outdoor

Dal 12 al 20 giugno 2020 con un prologo e otto tappe in tutto il territorio ligure

Liguria. Valorizzare l’entroterra ligure come destinazione turistica-outdoor, creando interesse attorno ad un grande evento sportivo ed ecco il “come back” dell’Alta Via Stage Race, in programma dal 12 al 20 giugno con un prologo e otto tappe che si snoderanno dalla provincia di La Spezia fino alla provincia di Imperia, sul limite del confine francese, percorrendo quasi per intero l’Alta Via dei Monti Liguri.

Quest’anno la manifestazione gode del patrocinio della Regione Liguria ed è organizzata e promossa dall’A.S.D “Outdoor Experience”.

Una competizione attesa da bikers e appassionati della Mtb, con numeri davvero importanti: 9 giorni, 8 tappe, 570 km di sviluppo e 21.000 mt. di dislivello uno spettacolare balcone di montagne che si affacciano sul mare, lungo una rete di sentieri e mulattiere che rappresentano il contesto ideale per chi ama la mountain bike.

Coniugare turismo e competizione, abbinare turismo e sport, promuovere il nostro entroterra e dare una vetrina prmozionale all’accoglienza ricettiva e ai servizi del settore outdoor. Dunque esperienze emozionali per quanti trascorreranno un soggiorno nel territorio ligure e savonese durante l’atteso evento sportivo, che sarà svolto in collaborazione con l’APS Ospitalità Alta Via fondatrice dell’evento e organizzatrice delle prime edizioni – che riunisce circa 70 strutture ricettive e turistiche distribuite su tutto il territorio ligure.

E da quest’anno un nuovo format: accanto alla formula tradizionale competitiva detta “hero”, si aggiunge la formula “fun” ad esclusiva vocazione turistica, che utilizza l’aspetto escursionistico non competitivo per far conoscere meglio il nostro territorio. Altra novità di quest’edizione, l’introduzione della formula “e-race” che favorisce la partecipazione di turismo “slow experience”.

Quindi non solo sportivi e professionisti, ma anche appassionati con amici e famiglie potranno godersi ed essere protagonisti della manifestazione. In generale, la pratica della mountain bike negli ultimi anni si è trasformata in un fenomeno sportivo e soprattutto turistico in forte espansione, diventando protagonista di un grande evento capace di attirare l’attenzione degli sponsor, dei media e degli appassionati di questa disciplina.

Il motto “Only the Brave!” evoca l’immagine di una sfida di alto livello, un’avventura che solo i più coraggiosi sono in grado di affrontare, al pari della sfida rappresentata dalle altre grandi corse a tappe nel mondo, quali la Transalp in Germania, la Cape Epic in Sudafrica e la BC Bike Race in Canada. [347928]

Le formule
hero: competitiva, con bici muscolare e pernotto in tenda, con cancelli previsti di arrivo
fun: non competitiva e con alcune variazioni sul percorso al fine di evitare il portage
e-Race: novità per l’edizione 2020, introdotta la partecipazione alle e-bike
weekend: formula competitiva con partecipazione ai primi o agli ultimi tre giorni di gara

Dati tecnici
piano di rischio gestito e analizzato dopo incontro con il coordinamento regionale del 118
almeno 2 punti assistenza medica lungo il tracciato con auto medica, ambulanza all’arrivo di tappa
presenza di medico di gara che segue l’evento con la direzione gara
presenza di trialisti come apri pista e chiudi pista
presenza di punti ristoro e punti acqua, 1 ogni di 10 chilometri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.