IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, responso Cassazione: “Pubbliche assistenze esenti dal pedaggio autostrade”

A darne notizia il consigliere Pd in Regione Liguria Sergio Rossetti

Regione. “Finalmente – dichiara Sergio Rossetti, consigliere Pd in Regione Liguria – giustizia è fatta. Una sentenza della Corte di Cassazione, terza sezione civile, stabilisce che le ambulanze non devono pagare il pedaggio autostradale, anche quando l’intervento della pubblica assistenza non è in urgenza”.

“Si chiude così l’annoso contenzioso tra la Croce Bianca Rapallese e Società Autostrade per l’Italia Spa. Sono stati fissati i principi generali per i quali da due anni si batte il Gruppo Pd della Regione Liguria. Apprendo con soddisfazione il verdetto della Corte e ancora una volta sono costretto a constatare la mancata azione della Giunta regionale nei confronti di un provvedimento che, nonostante le nostre richieste, è stato ignorato”.

“Queste le tappe della vicenda: nel 2014 viene pubblicata una circolare ministeriale che stravolge il significato della Legge 495 del 16/12/92 art. 373 C.2 Lett. C, che di fatto ha causato il mancato riconoscimento all’esenzione del pagamento del pedaggio autostradale per tutti i servizi svolti da automezzi adibiti al soccorso nell’espletamento dello specifico servizio”.

“La Cassazione ha ritenuto che il termine ‘soccorso’ dovesse intendersi nel suo comune significato di ‘aiuto, assistenza prestata a chi ne ha bisogno o a chi è in pericolo’, che prescinde quindi dall’urgenza o dall’emergenza e che riguarda, come precisato nella circolare del 3 giugno 2019, anche il trasporto dei pazienti portatori di handicap. In attesa della giusta sentenza avevamo proposto all’assessore Viale che la Regione Liguria anticipasse con un fondo ad hoc le somme pagate dalle pubbliche assistenze che hanno subito i decreti ingiuntivi”.

“Ma niente è stato fatto, nonostante sia chiaro a tutti che in un territorio complesso come il nostro, l’uso dell’autostrada sia indispensabile per affrontare i trasferimenti delle pubbliche assistenze. I cittadini conoscono bene il ruolo di capitale importanza che svolgono militi, infermieri e medici nei casi di incidenti stradali, malori improvvisi o anche semplicemente per traferire negli ambulatori le persone non autosufficienti”, ha concluso il consigliere regionale dei dem.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.