IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Costa e Bissolotti (Liguria Popolare): “Interessante proposta del sindaco di Carro sul reddito di montagna”

"Fondamentale popolare l'entroterra"

Più informazioni su

Provincia. “Condivido la posizione del sindaco di Carro Antonio Solari e la sua proposta di istituire un ‘reddito di montagna’ per persone e nuclei famigliari che decidono di vivere nell’entroterra della nostra Regione”, dice Andrea Costa, consigliere regionale e presidente di Liguria Popolare, deciso a portare sul tavolo dell’assemblea ligure la questione.

“Si tratta di una proposta davvero interessante, che stimola a riflettere su un tema a me molto caro, dal momento che anche io provengo da un’area rurale, la Val di Vara – aggiunge -. Presidiare queste zone della nostra Regione, promuovendo politiche atte a mantenere la popolazione sul territorio, è un investimento per il futuro”.

“La Regione – ricorda Costa – in questi anni ha portato già avanti progetti in tal senso. Basti ricordare la legge per sostenere le botteghe dei paesi montani, elemento fondamentale per contrastare l’abbandono, ma anche il piano casa, che permette interventi di recupero del patrimonio edilizio esistente”. 

Ottimi punti di partenza che, però, secondo il consigliere regionale non bastano: “Resta il problema della redditività, che potrebbe trovare una soluzione grazie all’idea del sindaco di Carro. Va ricordato che chi popola queste zone offre un servizio di mantenimento e presidio, prevenendo il dissesto idrogeologico. Il risultato è un territorio più sicuro, più a misura d’uomo e di maggior valore promozionale. Un circolo virtuoso che, a fronte di un investimento da parte della Regione, potrebbe portare vantaggi maggiori e per tutti”.

“Il mio impegno – conclude il leader dei popolari liguri – sarà quello di comprendere se ci sono i margini per portare avanti l’interessante proposta di un reddito di montagna”.

Dello stesso avviso anche Antonio Bissolotti, vice presidente regionale e coordinatore provinciale di Liguria Popolare, che ha aggiunto: “Un’idea sollevata dal sindaco di Carro, in provincia della Spezia, che si trova assolutamente d’accordo. Presidiare le zone rurali con politiche utili per sostenere la popolazione sul territorio è un investimento per il futuro”.

“Dobbiamo sostenere chi popola l’entroterra perché garantisce un servizio di mantenimento e presidio del territorio. Un’opera fondamentale per prevenire il dissesto idrogeologico. Il reddito di cittadinanza invece è concepito come un sussidio tout cour senza un ritorno per il territorio. Il reddito di montagna invece rappresenta un investimento migliore perché porterà  vantaggi e benefici per tutti”, ha concluso Bissolotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.