IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari Nantes Savona, Willy Molina: “La partita con la Pro Recco ci aiuterà a fare un salto di qualità” risultati

Domani i biancorossi affrontano i campioni d'Italia: parola all'ex

Savona. Con l’attaccante biancorosso, Guillermo Molina Rios, Willy per gli amici, prosegue la serie di interviste ai giocatori della Carige Rari Nantes Savona impegnati nel campionato di Serie A1, che vedrà la Rari impegnata nella piscina comunale di Sori domani, sabato 16 novembre alle ore 18, contro la Pro Recco.

molina

Willy tu sei arrivato quest’anno a Savona da una società stellare come la Pro Reco e sei arrivato qui in una società “normale”. Come hai vissuto questo cambiamento e come ti trovi a Savona?

“L’ho vissuto molto bene, perché i compagni, la società ed Alberto ci hanno messo tutto l’impegno per accogliermi a braccia aperte, quindi, penso che sotto il punto di vista umano non c’è stata nessuna differenza. A livello di società sono venuto qua apposta, perché la Rari è una società classica italiana, molto titolata e dove mi fa molto piacere condividere un pezzo della sua storia”.

Hai trovato anche tanto affetto a Savona?

“Sì tantissimo perché da subito ho visto che molta gente tiene tanto a questa società e sono rientrato un po’ nella mia ottica di quando ero a Barcellona dove la gente ti spingeva a continuare ed a fare il meglio possibile”.

Ci sono stati un po’ di giorni di pausa nel campionato come li avete vissuti, lavorando tantissimo?

“Lavorando e facendo un po’ di riassunto dall’inizio perché quest’anno la stagione è un po’ particolare con tanti stop e bisogna sfruttare queste pause per riprendere un po’ di fiato, comunque è stata una pausa utile”.

Sabato 16 novembre c’è il Recco, la tua ex squadra, l’appuntamento è a Sori alle 18. Si può dire che è una partita segnata nella quale, però, potrete provare cose nuove.

“Sicuramente sarà una partita che ci aiuterà a fare un salto qualitativo a livello fisico perché loro ci impegneranno tanto sotto questo aspetto e non hanno cambiato molto nonostante le regole nuove. Dobbiamo metterci più grinta a livello fisico e penso che questo potrà darci un’ulteriore spinta per le prossime due partite casalinghe del 23 e del 30 novembre”.

Tu sei, insieme a Rizzo ed a pochi altri senatori, la chioccia di questa squadra. Che consiglio ti senti di dare ai giovani?

“Di continuare a lavorare ed a fare il meglio che possono perché la pallanuoto è uno sport molto bello. A volte sembra poco gradito, ma alla lunga ti ritrovi sempre in piscina”.

Come dicevi prima, dopo l’incontro col Recco ci saranno due partite in casa, il 23 novembre alle ore 18 con la Florentia ed il 30 novembre sempre alle ore 18 con la Pallanuoto Trieste. Due appuntamenti importantissimi ai quali invitiamo numerosi i nostri tifosi perché per voi il pubblico è importante.

“Certamente, invito tutti i nostri tifosi a venire in piscina perché ci serve una mano, anche se non sembra, giocare in casa per noi è molto importante per portare avanti una stagione molto bella e tutti noi giocatori il pubblico lo sentiamo molto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.