IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rally Giro dei Monti Savonesi Storico, conclusa con successo la prima edizione

Vincendo tre delle cinque prove speciali odierne, Sergio Mano e Flavio Aivano si sono messi tutti alle spalle

Albenga. Da anni frequentatore dei rally storici, l’albese Sergio Mano, in coppia con Flavio Aivano ed al volante della Toyota Celica St 165, si è aggiudicato la prima edizione del rally Giro dei Monti Savonesi Storico, disputato ieri ed oggi ad Albenga e dintorni con l’organizzazione della Asd Sport Infinity.

Meritato il successo del quarantanovenne portacolori della Meteco Corse. Ieri aveva chiuso la prima tappa in quarta posizione, alle spalle delle Bmw M3 dei locali Manuel Villa e Daniele Michi, primi leader del rally e oggi ritirati per noie al motore, di Gabriele Noberasco e Fulvio Gangi e della Lancia Stratos di Mauro Sipsz e Monica Bregoli, anche loro oggi fermi per una toccata. Nella frazione odierna, avvantaggiato anche dalle condizioni del fondo stradale favorevoli alle quattro ruote motrici della sua Toyota, Mano (nella foto) ha fatto sue tre delle cinque prove speciali disputate, successi parziali con cui prima è balzato al comando della gara e poi ha gradatamente aumentato il vantaggio finale nei confronti dei rivali.

 Nicolas Rettagliati

Alle spalle del vincitore, staccata di 31″, un’altra vettura a 4rm, la Lancia Delta Integrale 16v di Renzo e Alice Grossi, nella vita di tutti i giorni padre e figlia: la coppia locale, oltre ad aver conquistato un successo in una prova speciale, ha mostrato notevolmente i muscoli agli avversari finendo poi per riconoscere la superiorità di Mano. Terza posizione finale per l’atteso locale Gabriele Noberasco, al via con una Bmw M3 (Team Bassano) e con Fulvio Gangi alle note: 1’13″0 il distacco dal vincitore del popolare “Odeon”, che ha avuto un ruolo importante nella rinascita di questo rally e che oggi ha patito le condizioni del fondo stradale, non favorevoli ad una “tutto dietro” come la sua vettura.

Il quarto ed il quinto posto della graduatoria assoluta finale sono andati a Paolo Vigo e Matteo Canobbio (Peugeot 309 Gti 16v – Alma Racing) e a Stefano Politano e Luca Santi (Lancia Delta Integrale 16v – Xrt Scuderia), che sono giunti, rispettivamente, a 2’28″4 e a 2’49″9 dai vincitori. Hanno concluso la gara 36 dei 54 equipaggi ammessi alla partenza.

Mano si è imposto nel 4° Raggruppamento, il 3° ha visto il successo dei savonesi Roberto Amerio ed Enrico Piovano (Vw Golf Gti), giunti sesti assoluti, il 2° nel finale è stato conquistato dalla Porsche 911 Rs (Scuderia dei Rododendri) di Maurizio Pagella e Roberto Brea, ottava forza della gara, mentre il 1° è andato alla Porsche 911 S (Scuderia dei Rododendri) di Antonio Parisi e Giuseppe D’Angelo, dodicesimi assoluti.

In sede di premiazione sono stati consegnati alcuni premi speciali. Il Memorial Alessandro Leonardo Bracco, messo in palio dal Marshal Rally Savona, l’associazione degli ufficiali di gara, e destinato al pilota più veloce nella prova speciale “Il bosco di Babbo Natale” (km 11,32), da loro gestita, è stato assegnato a Sergio Mano, che l’ha vinta in entrambi i passaggi. Il Memorial Dario Fadini, destinato al miglior giovane classificato con licenza dell’Ac Ponente Ligure, è andato a Matteo Tognetti, giunto ventesimo assoluto.

Foto di Nicolas Rettagliati

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.