IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mountain bike, a Laigueglia sulla strada per Tokyo 2020

Il Trofeo Laigueglia Mtb in programma a marzo assegnerà punti per accedere alle Olimpiadi

Laigueglia, un piccolo centro ligure di 1.758 abitanti, sta diventando sempre più importante per il ciclismo italiano: una sorta di vera capitale delle due ruote. Laigueglia ha un peso specifico molto importante nella storia del ciclismo tricolore, non solo per la gara professionistica che quest’anno festeggerà la sua 57ª edizione, perché dietro a lei sono venute altre manifestazioni, capaci di coinvolgere gli amatori e soprattutto i biker.

La storia del Trofeo Laigueglia Mtb è lunga ben 27 anni, un traguardo che ben poche manifestazioni di mountain bike possono vantare. Nel corso degli anni la gara è passata più volte dalla formula del cross country a quella della Point to Point, ma l’attualità dice che il prossimo 14 e 15 marzo si gareggerà in circuito, essendo il Trofeo divenuto gara internazionale Uci che darà punti di qualificazione importantissimi per accedere a Tokyo 2020. Ci saranno tutti gli azzurri, ci saranno anche campioni stranieri: il bottino fa gola a tanti, sarà davvero uno spettacolo da non perdere.

L’organizzazione è già al lavoro per l’evento ma non solo per quello, considerando che il 23 febbraio ci sarà un gustoso antipasto a Campochiesa d’Albenga con la Coppa Città di Albenga, 11° Memorial Pericoli, gara nazionale che nell’arco dell’intera giornata interesserà tutte le categorie assolute e amatoriali, costituendo un’occasione ideale per una prima presa di contatto con l’attività verificando le proprie condizioni dopo gli allenamenti del duro inverno.

Tornando al Trofeo Laigueglia, il programma di gare abbraccerà tutto il weekend, con al sabato le gare internazionali junior ed élite, alla domenica spazio alle categorie giovanili ed amatoriali. A tutto ciò va aggiunto un corposo contorno, fatto di villaggio espositivo, ebike test, evoluzioni sulla pista di pump track, convegni su nutrizione e sport e tantissimo altro. Le iscrizioni sono già aperte a costi variabili in base alle categorie.

Sul dettagliatissimo sito dedicato agli eventi c’è anche un ricco elenco di strutture d’alloggio per programmare un lungo fine settimana dedicato alle ruote grasse e, perché no, al turismo, perché Laigueglia ha tantissimo da offrire, dal centro storico con bellissimi monumenti come la chiesa barocca di San Matteo o l’annesso oratorio di Santa Maria Maddalena, oppure il Bastione di levante, uno dei pochi torrioni cinquecenteschi rimasti ed elevati al tempo a guardia dai pirati. E magari, trascorrendo il tempo per le vie di Laigueglia, si capirà perché questo piccolo centro è così essenziale per la storia del ciclismo italiano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.