IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria isolata, l’appello del sindaco di Cosseria: “Biglietti ferroviari gratis da Valbormida a Savona e viceversa”

La proposta in una lettera rivolta ai presidenti di Regione Liguria e Provincia di Savona, alla Prefettura di Savona e ad Anci Liguria

Cosseria. Il sindaco Roberto Molinaro ha scritto una lettera all’attenzione dei presidenti di Regione Liguria e Provincia di Savona, alla Prefettura di Savona e ad Anci Liguria.

La necessità di questa comunicazione è nata in seguito ai recenti eventi alluvionali che hanno colpito la Liguria e che hanno fatto crollare una parte del viadotto dell’Autostrada dei Fiori (tronco A6) e la chiusura, causa frane, della strada provinciale 29 del Colle di Cadibona che ha di fatto isolato la Vallebormida da Savona.

“Le continue calamità naturali che stanno tristemente affliggendo il territorio Ligure sono portatrici di numerosi danni alla popolazione – scrive Molinaro – L’unica alternativa per raggiungere il vicino capoluogo di provincia è il treno che passa su una linea a binario unico dalla stazione crocevia di San Giuseppe di Cairo Montenotte fino alla stazione di Savona”.

“Inoltre nonostante la crisi economico finanziaria, molti pendolari viaggiano quotidianamente con i propri veicoli dalla Valbormida verso la costa e viceversa per raggiungere i loro posti di lavoro – prosegue il sindaco di Cosseria – Come in tutta Italia, anche in questa area del nord-ovest è sempre stato incentivato il traffico su gomma; il taxi è un’alternativa inusuale e costosa, per cui ognuno ha acquistato un autoveicolo sopportando le spese di bolli, assicurazioni, carburante, pedaggi autostradali, collaudi, ecc”.

“Ora, queste persone si trovano costrette a dover pagare ulteriormente per recarsi sul posto di lavoro o per andare a comprare beni di consumo nei centri di Savona e di Genova. Il mio appello è di mediare con Trenitalia, chiedendo di non far pagare il biglietto ferroviario dalla Valbormida a Savona e da Savona alla Valbormida fino al ripristino della viabilità ordinaria sull’autostrada A6″.

“Sarebbe un segnale lodevole nei confronti dei cittadini e un esempio encomiabile per le amministrazioni pubbliche e per noi enti locali che siamo l’interfaccia fra il governo e i cittadini, nei confronti dei quali siamo sovente costretti a sollevare le spalle nel rispondere alle loro legittime richieste”

Conclude Molinaro: “Auspico un immediato intervento da parte degli enti ai quali ho inviato il testo per la soluzione dei problemi sovraesposti e sentitamente ringrazio per la disponibilità e per l’ascolto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.