IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il manifesto di “Spotorno che Vorrei”: “Sindaco e maggioranza a casa… Fallimento totale”

I consiglieri Francesco Bonasera e Massimo Spiga tornano all'attacco

Spotorno. “A Casa”: il titolo senza mezzi termini del manifesto lanciato dal gruppo di minoranza “Spotorno che Vorrei”, che torna ancora all’attacco dell’attuale amministrazione comunale.

Nel mirino finiscono in mancati interventi ma anche alcune decisioni prese dalla giunta e dalla maggioranza: in primis tenere aperto le scuole con l’allerta meteo rossa, senza contare la mancata pulizia di rii e corsi d’acqua con canne e arbusti lasciati abbandonati.

Non solo: incuria, mancanza di manutenzione del territorio e l’assenza di una politica turistica: “Flop del progetto Spiagge Sicure e della lotta all’abusivismo commerciale che danneggia i nostri negozi e i nostri commercianti, con la presenza di un maggior numeri di agenti della polizia municipale” affermano i consiglieri Franco Bonasera e Massimo Spiga.

“E’ stata assente anche una adeguata programmazione per lo sport e le sue attività che sarebbero anche di richiamo turistico: sbagliata anche la disposizione dei fondi per gli eventi”.

“Infine troviamo assurdo che un sindaco tolga le deleghe ad un suo assessore coinvolto in una vertenza con il Comune per poi restituirle una volta risolta la contestazione in essere” aggiungono ancora gli esponenti di opposizione.

Per i due consiglieri di minoranza, quindi, “siamo di fronte ad un totale fallimento di questa amministrazione comunale rispetto alle esigenze e alle richieste della nostra comunità, per questo rinnoviamo l’invito ad andare a casa…” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.