IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il 14 novembre si celebra la “Giornata mondiale del diabete”: ecco gli appuntamenti savonesi

Occasioni per la misurazione della glicemia e per fare educazione terapeutica

Liguria. Il 14 novembre si celebra anche in Liguria la “Giornata mondiale del diabete“, una patologia cronica complessa che si sfida con la prevenzione e uno stile di vita sano. Questa malattia necessita di un continuo monitoraggio terapeutico, al fine di garantire, non solo un buon controllo dei livelli glicemici, ma anche una riduzione del rischio di sviluppo di complicanze correlate alla stessa.

In Liguria, i dati 2018, evidenziano circa 90 mila pazienti con diabete: 11.009 in Asl 1, 17.193 in Asl 2, 38.715 in Asl 3, 7.538 in Asl 4 e 13.185 in Asl 5.

La diffusione della malattia è quasi raddoppiata negli ultimi trent’anni, sia per una maggiore longevità sia per una diagnosi sempre più precoce. A crescere è prevalentemente il diabete tipo 2 che rappresenta oltre il 90% dei casi, la cui insorgenza è correlata alla presenza, oltre che di fattori ereditari, anche di fattori quali obesità, sovrappeso e sedentarietà.

“Essendo il diabete una malattia cronica e associata a complicanze, è di particolare importanza, quindi, effettuare una diagnosi precoce e ancor più intervenire in modo tempestivo, in primo luogo con le modifiche dello stile di vita, successivamente con una terapia farmacologia efficace” sottolinea Enrico Torre, direttore S.S. Dipartimentale Endocrinologia, Diabetologia e Malattie metaboliche di Asl 3.

“Oggi abbiamo a disposizione un’ampia scelta di terapie per la cura del diabete, alcune di esse innovative perché efficaci, con un basso rischio ipoglicemico e con una comprovata azione protettiva a livello cardio-renale, in grado quindi di poter intervenire opportunamente sulla storia della malattia” conclude Torre.

“Dal prossimo anno, per la prima volta, Regione Liguria attiverà, prima in Asl 3 e poi in tutta la Liguria, la distribuzione dei presidi per i pazienti affetti da diabete nelle farmacie convenzionate – ricorda Sonia Viale, vicepresidente e assessore alla sanità di Regione Liguria – In questo modo, i pazienti diabetici liguri che beneficeranno della nuova misura, potranno ritirare il materiale ‘sotto casa’, non più solo nei 26 centri di distribuzione diretta sul territorio ligure ma nelle 590 farmacie convenzionate. Attraverso un modello di sanità a km zero, sarà possibile raggiungere sempre di più l’obiettivo primario di produrre salute, riducendo i costi sociali e favorendo l’accesso e l’aderenza alle terapie”conclude Viale.

A Savona, il 14 novembre, in occasione di questa celebrazione, in piazza Sisto IV dalle 10 alle 18, i medici di Asl 2, insieme all’associazione savonese diabetici, hanno previsto un gazebo con misurazione della glicemia capillare ai non diabetici, educazione terapeutica ai diabetici noti, educazione alla salute orale del paziente diabetico e consigli sul corretto stile di vita. L’evento è inserito nelle iniziative nazionali di Diabete Italia dal dottor Luca Lione.

Inoltre, a Bormida, presso la sala della trasparenza del Comune, dalle 16 alle 18 è prevista la misurazione della glicemia capillare ai non diabetici, educazione terapeutica ai diabetici noti, educazione alla salute orale del paziente diabetico e consigli sul corretto stile di vita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.