IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne: ecco le iniziative ad Albenga foto

Diversi gli eventi, in collaborazione con associazioni del territorio, che si snoderanno nell'arco della prossima settimana

Albenga. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha istituito per il 25 novembre la giornata mondiale contro la violenza sulle donne invitando i Governi, le Organizzazioni Internazionali e le ONG a proporre in quel giorno attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica.

Oggi è forte, nella società italiana, una nuova attenzione a questo tema e diversi sono i Comuni e le associazioni che si adoperano per continuare a parlare di questo tema e a sensibilizzare i cittadini.

Il comune di Albenga e alcune Associazioni che operano sul territorio, in stretta collaborazione tra loro, a tal proposito hanno organizzato una serie di iniziative volte a sensibilizzare i cittadini, specie i più giovani, su queste tematiche. Fondamentale in questo senso anche la collaborazione con le scuole.

Di seguito le iniziative. Lo Zonta club Alassio-Albenga ha distribuito presso le farmacie comunali ingaune la velina riporta il logo dello Zonta, alcuni volti femminili e la frase “Immaginare un mondo… dove ogni donna vive senza paura della violenza” con la quale, a partire da lunedì verranno incartati i medicinali. L’iniziativa è volta a sensibilizzare tutti gli utenti su queste tematiche. Afferma Giusy Nalbone presidentessa dello Zonta club Alassio-Albenga: “Vorrei ringraziare a nome dello Zonta l’Amministrazione comunale per la collaborazione ricevuta con particolare riguardo a Martina Isoleri per il sostegno alla campagna di sensibilizzazione contro la violenza nelle 16 giornate denominate ZontaSaysNo. Un grazie anche ai farmacisti che sono professionisti sanitari e persone di fiducia, di privacy e di ascolto”.

Sabato 23 novembre, alle 11, si terrà un Flash Mob in piazza San Michele per dire no alla violenza. Tutta la cittadinanza, in particolare gli uomini sono invitati a partecipare.

Alle 16,30 presso la sede dell’Unitre Ingauna, in via Roma 58 ( terzo piano), anche quest’anno verrà presentato “Eravamo una Bella Coppia” monologo per voce femminile scritto dalla poetessa Sara Rodolao, recitato dall’attrice Pia Altinier, con spazi musicali affidati al violino di Serina Diliberti. Entrata Libera.

Domenica 24 novembre, alle 17, presso il Teatro Ambra, andrà in scena lo spettacolo “Sale d’Attesa. Tre donne e le loro storie”. Si tratta della storia di tre donne, Grace, Polly e Sue, che casualmente si incontrano nelle sale d’aspetto di vari professionisti, dal parrucchiere, dall’estetista, dal fisioterapista. Uno spettacolo che fa riflettere con il sorriso sulle labbra. I fondi raccolti sono a favore di Fondazione ANT sezione Albenga e Immaginafamiglie Aps – ets  per progetti di prevenzione rivolti al benessere della Donna.

Lunedì 25 novembre altra iniziativa dello Zonta che, in collaborazione con il Liceo Artistico ha selezionato alcuni progetti per la realizzazione di due panchine contro la violenza sulle donne e sui bambini. L’inaugurazione avverrà in piazza Tortora alle ore 11,30.

Alle 16, incontro in biblioteca: “Le parole per dirlo. Riflessioni al feminile” interverrà la dottorezza Maura Montalberti.

Si prosegue con una iniziativa che solo in parte sfiora la tematica della violenza di genere, ma che, più in generale parla di violenza tra i giovani. Martedì 26 novembre, presso il Teatro Ambra di Albenga, dalle 17 alle 20, si parlerà di bullismo, di cyberbullismo, di pericoli sul web e di tutela dei minori. Interverranno: la Senatrice Elena Ferrara, prima firmataria della legge n. 71/2017 sul cyberbullismo, il dottor Paolo Picchio, padre di Carolina, a cui è dedicata la medesima legge e il Tenente Colonnello Sergio Pizziconi, comandante della Compagnia Carabinieri di Albenga. Tutta la comunità scolastica (alunni, genitori, docenti e personale ATA) è invitata a partecipare.

Afferma l’Assessore alle Politiche Sociali Simona Vespo: “Sono da sempre vicina alle donne vittima di violenza, purtroppo è un argomento attuale ed occorre parlarne per sensibilizzare sia chi subisce questo genere di atti che l’intera società su queste tematiche troppo spesso nascoste. Nell’ottica dell’aiuto e sostegno rivolto a tutti i componenti della famiglia è importantissima, inoltre, una formazione gestionale dei sentimenti soprattutto nell’uomo. A questo scopo da alcuni anni abbiamo attivato una linea anonima per instaurare un primo approccio con il violento che intende farsi aiutare e costruire un percorso di recupero insieme con i professionisti. Il numero 800126437 ma è possibile anche scrivere una mail a aied@comune.albenga.sv.it”.

Martina Isoleri, consigliere delegato al volontariato e alla gentilezza afferma: “Il Comune di Albenga e le Associazioni del territorio hanno organizzato diverse iniziative per questa giornata. È importantissimo rivolgersi soprattutto ai giovani affinchè possano diventare adulti rispettosi e consapevoli.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.