IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, Aurelia chiusa alla Caprazoppa in entrambi i sensi di marcia per frana fotogallery

Stop alla viabilità, gravi disagi per i collegamenti

Finale Ligure. Aurelia chiusa all’altezza della Caprazoppa in entrambi i sensi di marcia per una frana e il distaccamento di un masso.

aurelia chiusa borgio finale

In precedenza, a titolo precauzionale e in attesa di tutte le verifiche del caso, era scattato il senso unico alternato sulla via Aurelia.

Sul posto, nel primo pomeriggio, sono arrivati i rocciatori e personale tecnico per un’analisi più approfondita della situazione del versante, che potrebbe avere subito danni a seguito del maltempo di questi giorni. Così la decisione per la chiusura, per motivi di sicurezza e considerata l’instabilità complessiva della parete rocciosa. Il blocco alla circolazione verso Finale Ligure è stato istituito all’altezza del passaggio a livello di Borgio Verezzi, con un presidio della polizia locale che sta deviando il traffico.

Questa mattina era scattato l’allarme con l’arrivo sul posto dei vigili del fuoco e del sindaco di Finale Ligure Ugo Frascherelli, accompagnato da personale tecnico del Comune. Era stato svolto un primo sopralluogo sulla situazione, che aveva destato non poca preoccupazione vista l’importanza del tratto di Aurelia per i collegamenti nel ponente.

“Abbiamo verificato la segnalazione, così come il versante: a Finale e nelle zone del nostro entroterra stiamo affrontando molte criticità e spero di non averne altre…” aveva detto il sindaco Frascherelli.

Per quanto riguarda la viabilità, per raggiungere da Borgio Verezzi Finale Ligure è necessario passare da Tovo San Giacomo, o, in alternativa, percorrere l’autostrada. Resta ancora bloccata la strada provinciale tra Gorra, frazione di Finale Ligure, e Verezzi per la frana in via Barilli.

Un altro “guaio” serio per la mobilità e i collegamenti nel ponente savonese.

Generica

Anas sta ancora valutando l’entità del movimento franoso per capire tempi e modalità di intervento per la messa in sicurezza. L’operazione prevede una azione di disgaggio, con la rimozione di alcune pietre e materiali, poi il ripristino delle reti metalliche, se non ci saranno altri intoppi. Tempi? Ancora difficile fare una stima, tuttavia si spera in breve tempo in relazione alla grave situazione di disagio e di conseguente caos della viabilità.

Quanto alla situazione della A10: sembrano in via di soluzione, invece, i problemi nella tratta tra Pietra e Finale Ligure per allagamenti sulla carreggiata, così come le pozze d’acqua che si erano formate in alcuni tratti tra Savona e Varazze, in direzione Genova.

LA DIRETTA DI IVG.IT

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.