IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Finale fa suo un derby dalle emozioni forti: Pietra Ligure battuto 3 a 2 risultati foto

Giallorossoblù in vantaggio con Odasso, gli ospiti ribaltano il risultato con Galleano e Baracco dal dischetto, ma le reti di Giacomo Cavallone e Ferrara permettono ai ragazzi di mister Buttu di centrare la prima vittoria

Finale Ligure. Al Borel di Finale Ligure va in scena il secondo ed ultimo recupero della sesta giornata del campionato di Eccellenza. Una derby, ma soprattutto una sfida decisamente delicata, dato che entrambe le squadre hanno avuto un inizio deludente ed ora si trovano in zona playout: il Finale con 4 punti all’attivo, il Pietra Ligure con 5.

La cronaca. Pietro Buttu schiera Vernice, P. Cavallone, Odasso, Galli, Maiano, De Benedetti, Faedo, Buonocore, Rocca, Vittori, Ferrara (cap.).

Riserve Porta, Finocchio, Pollero, Godena, Gerundo, Molina Borja, G. Cavallone, Viganò, Intili.

Matteo Cocco, in panchina al posto dello squalificato Pisano, manda in campo il Pietra con Alberico, Baracco (cap.), Praino, Castello, Gaggero, Castagna, Angirillo, Capello, Chen, Galleano, En Nejmy.

A disposizione Berruti, Bottino, D’Aprile, Danio, Rovere, Burdisso, Halaj, D’Arcangelo, Bianco.

Terna arbitrale della sezione di Genova: dirige Matteo Laganaro, assistito da Luigi Arado e Michele Bernardini.

Pubblico numeroso, sono circa trecentocinquanta gli spettatori.

Finale con Vernice tra i pali; difesa a tre con Pietro Cavallone, Maiano, De Benedetti; Faedo e Ferrara esterni; Galli, Odasso e Buonocore a centrocampo; Rocca e Vittori in attacco.

Biancazzurri con il 4-4-2 con Alberico in porta; sulla retroguardia da destra Capello, Galleano, Praino, Angirillo; Chen, Castello, Baracco, Gaggero centrocampisti; En Nejmy e Castagna davanti.

Al 3° Cavallone devia in angolo un cross di Gaggero. Al 6° ci prova Baracco, il suo sinistro da fuori è debole.

Squadre accorte, la posta in palio si fa sentire.

Al 14° Pietra pericoloso: lancio di Baracco, sponda di testa di Castagna, conclusione ravvicinata di En Nejmy e Vernice respinge in angolo.

Buttu ha invertito di fascia per una decina di minuti Ferrara e Faedo; ora quest’ultimo torna sulla destra.

Al 18° conclusione di Cavallone, facile per Alberico.

Al 24° ammonito Gaggero.

Al 26° prolungata azione del Finale sulla destra, Faedo mette in mezzo, Vittori cerca un assist, rimpallo su un giocatore ospite, riceve Odasso che con un diagonale da sinistra batte Alberico. 1 a 0.

Al 28° punizione di Baracco, il suo sinistro è respinto da Vernice, sulla ribattuta c’è Galleano che da pochi passi spara alto.

Al 31° biancazzurri ancora pericolosi. Galli atterra En Nejmy. Punizione dal limite, la calcia Baracco: incrocio dei pali alla destra del portiere.

Gaggero atterra Faedo in ripartenza, l’arbitro gli risparmia il secondo giallo.

Al 39° cross dalla sinistra di Ferrara, Rocca calcia al volo: alto.

Al 40° incursione di Gaggero sulla sinistra, entra in area e calcia a rete: Vernice respinge.

Al 41° cross dalla destra di Chen, in area Castagna prova la conclusione in acrobazia ma commette fallo.

Il Pietra pareggia al 42°: azione in velocità, Castagna entra in area e serve a Gaggero un pallone che è solo da spingere in rete: 1 a 1.

Al 44° rasoterra da fuori area di Odasso, respinge Galleano.

Si va al riposo senza recupero sul risultato di 1-1.

Secondo tempo. Al 1° Gaggero dalla sinistra per En Nejmy, controlla e calcia: sull’esterno della rete.

Al 6° percussione di Castagna sulla sinistra, conclusione e Vernice respinge col piede.

Al 7° fallo di De Benedetti su En Nejmy. Il Pietra batte la punizione a sorpresa, palla a Chen sul lato corto dell’area piccola e Ferrara lo atterra. Calcio di rigore.

Scaramucce prima della battuta, Castello viene ammonito. Sul dischetto va Baracco che spiazza Vernice. Al 10° Pietra Ligure avanti 2 a 1.

La reazione dei locali è in un tiro fuori misura di Galli.

Più pericoloso il Pietra: batti e ribatti in area, Galleano devia verso l’area piccola e Vittori spazza in angolo.

Al 12° il primo cambio: Giacomo Cavallone per Galli.

Al 16° punizione dai venticinque metri, Vernice blocca il sinistro di Baracco.

Al 18° cross da sinistra di Ferrara, Alberico anticipa Vittori.

Fase dai ritmi intensi con rapidi capovolgimenti.

Al 19° un tiro-cross di Faedo per poco non sorprende Alberico: alto di poco.

Al 20° Gaggero, al limite, assist in orizzontale per En Nejmy, il suo esterno è debolissimo, Vernice blocca.

Cambio di fronte, imbucata di Faedo per Vittori: Alberico gli chiude lo specchio e respinge.

Al 21° Ferrara atterra En Nejmy: ammonito.

Al 28° dai trenta metri dalla destra Giacomo Cavallone fa partire quello che probabilmente nelle sue intenzioni è un cross, ma scavalca Alberico e si infila in rete. 2 a 2 .

Al 30° Faedo dalla destra mette in mezzo, Praino respinge. Secondo l’arbitro il tocco è con la mano. Ammonizione e calcio di rigore.

Se ne incarica Vittori: colpisce il palo alla sinistra del portiere. Poi Ferrara prova da fuori area, Alberico respinge.

Al 32° entrano Rovere per En Nejmy, Danio per Castello e Finocchio per Rocca.

Al 35° subito ammonito Finocchio.

Al 38° gran lancio di Odasso, Ferrara scatta sulla sinistra, riceve, avanza e scavalca Alberico in uscita con un tocco preciso. 3 a 2.

Nell’esultare sotto la tribuna il numero 11 si toglie la maglia. Dopo gli abbracci dei compagni arriva il cartellino giallo ed è il secondo. Finale in dieci. Ferrara esce tra gli applausi.

Al 41° in campo Bottino per Galleano e Halaj per Chen.

Ma è ancora Finale: palla da Buonocore a Finocchio, il suo sinistro è respinto in angolo da Alberico.

Tiro dalla bandierina, Vittori per Cavallone, di prima per Faedo: tiro e Alberico manda in corner.

Tre minuti di recupero. Al 48° ultima occasione per il Pietra. Punizione da sinistra messa in mezzo da Praino, la difesa respinge.

Termina 3 a 2 per il Finale, che può esultare per la prima vittoria stagionale. Un successo che vale il sorpasso in classifica: la formazione di mister Buttu sale al 12° posto con 7 punti; i pietresi scendono al 14° fermi a 5.

.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.