IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Danni maltempo, Ciangherotti (FI): “Serve mettere subito in atto un piano di messa in sicurezza del territorio” foto

"Come istituzioni e come singoli cittadini dobbiamo fare di più in tema di sostenibilità ambientale e di scelte consapevoli per salvaguardare il territorio"

Savona. “Propongo al governatore Giovanni Toti di chiedere al Governo la nomina di un commissario straordinario per la messa in sicurezza del territorio ligure”. Così afferma il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale ad Albenga, Eraldo Ciangherotti.

“Serve subito una figura che possa mettere in atto un progetto di messa in sicurezza sulla base di valutazioni tecniche scientifiche – spiega Ciangherotti – mappare il territorio, elencare gli interventi necessari, redigere i progetti ed individuare le risorse umane ed economiche necessarie”.

“Il fine settimana appena trascorso in Liguria – tra viadotti autostradali crollati, frane, fiumi esondati e mareggiate – per il consigliere di minoranza in Comune ad Albenga, Eraldo Ciangherotti, dev’essere un punto di partenza per riprogettare le priorità della Regione, dei Comuni e del Governo, iniziando dalla messa in sicurezza del territorio”.

“Dovendoci ormai abituare a convivere con fenomeni meteorologici estremi come quelli vissuti in questo fine settimana – continua Ciangherotti – è fondamentale mettere in sicurezza il nostro territorio per evitare che frane, smottamenti, esondazioni e mareggiate possano ancora causare morti, feriti e disagi alle famiglie e alle aziende della nostra terra”.

“Tanto è stato fatto in questi anni sulle buone pratiche di protezione civile per sapersi comportare in modo responsabile durante le allerte. Ora serve uno scatto in avanti per la messa in sicurezza, e la nomina di un commissario da parte del Governo sarebbe la garanzia per partire subito e non perdere altro tempo prezioso”.

“Parallelamente – conclude Ciangherotti – come istituzioni e come singoli cittadini dobbiamo fare di più in tema di sostenibilità ambientale e di scelte consapevoli per salvaguardare il territorio che ci ospita”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.