IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciangherotti (FI): “La Finanziaria e il caso Ilva mettono a rischio posti di lavoro in Riviera”

"Non lo dico per pura polemica politica, ma perchè le scelte che stanno facendo avranno pesanti ricadute anche sulla filiera produttiva della Riviera e della nostra provincia tutta"

Albenga. “Credo che anche la Riviera debba prendere posizione contro le scellerate scelte economiche del governo giallorosa, sia quelle prese nel Def, la manovra finanziaria, sia quelle prese nella gestione del caso Ilva”. Lo afferma il consigliere comunale di Forza Italia di Albenga e consigliere provinciale Eraldo Ciangherotti.

“Non lo dico per pura polemica politica, ma perchè le scelte che stanno facendo avranno pesanti ricadute anche sulla filiera produttiva della Riviera e della nostra provincia tutta. La tassa che, per pudore, chiamano ‘microtassa’ sulla plastica monouso, ad esempio, rischia di penalizzare fortemente aziende presenti nella nostra zona, aziende che, tra le altre cose, già si stanno orientando verso le bioplastiche, decisamente meno impattanti. Aziende che, oltre a tecnologie all’avanguardia e investimenti per lo sviluppo, danno lavoro a centinaia di persone che, con la nuova tassa, rischiano il posto di lavoro. Per non dire dei tagli alle agevolazioni al settore della pesca, che riguarda migliaia di posti di lavoro. Non solo la Manovra prevede tagli progressivi sugli sgravi contributivi, ma non è stato inserita l’indennità per i lavoratori del settore durante il fermo biologico. Una follia”.

“Poi l’Ilva, che significa acciaio. E’ vero che i riflettori sono sulla stabilimento di Taranto, ma l’acciaieria ha anche un importante polo produttivo a Genova, a rischio, ovviamente. E soprattutto è a rischio la produzione di acciaio, con ricadute anche in Riviera, per la Piaggio, con migliaia di lavoratori, che si troverà a dover sempre più a dover utilizzare prodotti esteri per i suo aerei e i suoi droni. Un duro colpo, insomma, anche per l’economia della Riviera”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.