Sbrigarsi

Carcare, minoranza all’attacco del sindaco: “Fuoriuscita di liquami nel Bormida, il sindaco quando vuole intervenire?”

"Il responsabile del settore qualità delle acque di ponente di Arpal ha intimato un sollecito e tempestivo intervento nella ricerca ed eliminazione di tale contaminazione"

Sversamento liquami fiume Bormida Carcare

Carcare. “Il sindaco come e quando intende procedere per risolvere il gravoso problema che interessa la sponda sinistra del Bormida che attraversa il centro del comune di Carcare?”. A chiederselo sono i consiglieri comunali Rodolfo Mirri, Alessandro Lorenzi e Daniela Lagasio del gruppo consiliare “Lista Civica Lorenzi Sindaco”.

“Il 18 settembre gli addetti Arpal di Savona hanno effettuato vari sopralluoghi lungo l’asta del fiume Bormida e precisamente in tre punti centrali del Comune di Carcare: qui hanno riscontrato la fuoriuscita di liquami fognari. Successivamente con lettera inviata al Comune di Carcare, al Cira Servizio Idrico, all’Asl2 Savonese, a Provincia di Savona e per conoscenza al nostro gruppo consiliare, il 23 settembre il responsabile del settore qualità delle acque di ponente ha intimato agli enti in indirizzo, per quanto di loro competenza, un sollecito e tempestivo intervento nella ricerca ed eliminazione di tale contaminazione, al fine della salvaguardia della qualità delle acque superficiali e della sicurezza e salute pubblica”.

“A oltre un mese dal ricevimento della missiva da parte di Arpal Savona agli enti sopra citati non si sono ancora riscontrati interventi tesi ad eliminare detta problematica. Pertanto chiediamo a Christian De Vecchi (in quanto sindaco e come massima autorità sanitaria del Comune di Carcare) come e quando intende procedere per risolvere strutturalmente il gravoso problema che interessa la sponda sinistra del corso dell’acqua del fiume Bormida che attraversa il centro del Comune di Carcare”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.