IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, il Vado risorge: 3-0 alla Fezzanese risultati

Ottima prestazione dei rossoblù, che interrompono la serie negativa battendo i quotati spezzini con un gol nel primo tempo e due nella ripresa

Vado Ligure. Undicesimo atto del campionato di Serie D; il percorso è ancora lungo, ma per il Vado il tempo comincia a stringere; i rossoblù, solitari sul fondo della classifica, sono costretti a cambiare passo, per non vedere allontanarsi il resto del gruppo. Alla vigilia del turno odierno la formazione di mister Tarabotto è ultima con 6 punti all’attivo: la zona salvezza dista 7 lunghezze, mentre i playout sono a distanza di 3 punti.

Oggi il Vado torna a giocare al Chittolina dopo la scoppola subita a Seravezza. L’avversario non è dei più semplici: la Fezzanese, rivelazione di inizio stagione, che si trova in quarta posizione ad un solo punto dal terzetto di testa.

La cronaca. Luca Tarabotto presenta i locali con Faggiano, Alberto, Dagnino, Scannapieco, Castaldo, Tomasini, Oubakent, Gallo, Alessi, Gagliardi, Piacentini.

In panchina siedono Vasoli, Tona, Ferrara, Fossati, Marmiroli, Pesce, Castiglione, Donaggio, Piu.

La Fezzanese di mister Gabriele Sabatini gioca con Greci, Castagnaro, Gavini, Monacizzo, Addiego Mobilio, Diallo, Bonfiglioli, Dell’Amico, Cantatore, Grasselli, Terminello.

A disposizione ci sono Rossi, Zappelli, Campagni, Bongiorni, Vanacore, Delvigo, Tivegna, Ascoli, Valente.

Arbitra Alessio Angiolari della sezione di Ostia Lido, assistito da Diego Peloso (Nichelino) e Dario Ameglio (Torino).

Al primo affondo, al 2°, il Vado passa in vantaggio: angolo dalla sinistra battuto da Gallo, batti e ribatti nell’area piccola, ultimo tocco di Diallo, poi Greci blocca il pallone ma secondo l’assistente ha oltrepassato la linea. 1 a 0.

Al’8° cross dalla destra di Oubakent, in area svetta Piacentini e incorna: a lato di poco.

Al 16° Piacentini imbecca Oubakent che riceve fuori area, stoppa e fa partire una rasoiata su cui Greci si distende e si rifugia in corner.

Al 22° prova il tiro Diallo dalla distanza: agevole la parata di Faggiano. Al 23° Oubakent cerca Piacentini in area, provvidenziale l’anticipo di Gavini.

Dopo una prima mezz’ora in cui i padroni di casa hanno mantenuto l’iniziativa, ora i verdi provano a farsi avanti con più decisione. Il Vado però controlla bene e al 35°, su una rapida ripartenza, arriva al tiro con Piacentini: Greci è costretto alla respinta in angolo.

Al 40° Bonfiglioli riceve palla in piena area ma da buona posizione calcia alto.

Si va al riposo dopo 1 minuto di recupero con il Vado in vantaggio 1-0.

Secondo tempo. Sono gli spezzini a fare il gioco; rossoblù costretti sulla difensiva.

All’8° col pugno manda in angolo un tiro-cross di Grasselli.

Al 17° la prima sostituzione, tra gli ospiti: entra Tivegna per Bonfiglioli.

Fallo commesso su Piacentini. Punizione dalla destra messa in area da Gagliardi: svetta Alessi, colpo di testa e palla nell’angolo basso alla destra del portiere. Al 20° risultato di 2 a 0.

Al 22° cartellino giallo per Cantatore. Viene ammonito Oubakent per proteste. I rossoblù chiedono l’espulsione del giocatore ospite che ha rifilato un colpo al numero 7 vadese. Angiolari si consulta con Peloso e si dirige verso Cantatore: cartellino rosso. Al 24° Fezzanese in dieci.

Al 25° il Vado colpisce ancora: Oubakent serve Piacentini che fugge sulla destra, si accentra e con una conclusione precisa sul primo palo non lascia scampo a Greci. 3 a 0.

Partita chiusa. Altre sostituzioni: al 28° Donaggio per Oubakent, al 31° Delvigo per Gavini e Valente per Dell’Amico.

Non si gioca più, si annotano solamente cambi. Al 38° entra Piu per Piacentini; al 42° Marmiroli per Tomasini; al 44° Tona per Scannapieco.

Nei 3 minuti di recupero si attende solamente l’arrivo del triplice fischio che sancisce il 3-0 con cui il Vado dopo un’astinenza durata cinque giornate, e soprattutto dopo quattro sconfitte di fila.

La formazione allenata da Tarabotto è sempre solitaria sul fondo della graduatoria, ma ad una sola lunghezza dal terzetto che la precede. Domenica 17 novembre alle ore 14,30 sarà ospite della Caronnese, squadra che fa parte del quartetto di testa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.