IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aurelia tra Bergeggi e Vado Ligure riaperta, ma ecco la cascata d’acqua: previsti altri controlli sul versante fotogallery

Le immagini di questa mattina sul tratto confermano la necessità della messa in sicurezza strutturale: ecco le altre situazioni critiche

Bergeggi. A tempo di record l’Aurelia tra Bergeggi e Vado Ligure è stata riaperta già questa mattina. Il sindaco Roberto Arboscello aveva dichiarato “almeno una settimana per la messa in sicurezza del versante”, ma ora la viabilità è tornata regolare su entrambi i sensi di marcia.

L’azione di Anas è proseguita incessante, prima con lo sgombero di detriti e materiali dalla carreggiata, poi con il consolidamento della parete rocciosa, dalla quale era sceso anche un fiume d’acqua che aveva provocato allagamenti.

“Gli interventi di messa in sicurezza del versante verranno effettuati ma non compromettono la normale viabilità” ha detto il sindaco Arboscello.

Ora il tratto è stato riaperto, anche se rimane il controllo e il monitoraggio della situazione e dopo un primo intervento in emergenza si dovrà ragionare per una messa in sicurezza più strutturale del versante sopra la statale. Anche perchè (vedi foto), è stata segnalata la presenza di una vera e propria cascata d’acqua che scende copiosa sulla carreggiata, che sta nuovamente allagando il tratto viario.

LA SITUAZIONE DA ANAS:
In Liguria sulla strada statale 1 “Via Aurelia” permane la chiusura in due tratti ad Arenzano (km 546,700 e km 547,700) compresa la galleria “Pizzo”, a causa di due frane. Lungo la statale sono possibili rallentamenti per frane, smottamenti o allagamenti in vari punti del tracciato. Al momento si segnalano rallentamenti a Latte e Ventimiglia.

La strada statale 582 “del Colle di San Bernardo” è chiusa per allagamento in entrambe le direzioni in località Zuccarello (dal km 16,800 al km 26,500).

Ulteriori rallentamenti a causa di frane sono presenti sulle statali 334 “del Sassello” in località Stella, sulla 456 “del Turchino” a Mele e sulla 20 “del Colle di Tenda e di Valle Roja” a Ventimiglia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.