IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, il consiglio comunale aggiorna il piano urbanistico comunale

Siffredi: "Obiettivo è aggregare siti commerciali oggi parcellizzati sul territorio, creare offerta armonica e invitante per il consumatore e per gli investitori"

Più informazioni su

Andora. Ieri sera il consiglio comunale di Andora ha adottato un aggiornamento al Piano Urbanistico Comunale (Puc) dando l’assenso alla modifica di norme di settore, norme urbanistiche e commerciali.

“E’ un atto dovuto e voluto – ha spiegato il consigliere delegato al commercio Corrado Siffredi – Con questa modifica andiamo ad attemperare ad un obbligo derivato dalla legge regionale n. 1/2016 che ha stabilito espressamente che vadano eliminati laddove presenti, anche nelle normative locali eventuali vincoli ingiustificati qualora sia di ostacolo alla libera iniziativa privata, pur nel rispetto degli altri diritti costituzionalmente riconosciuti a tutela della salute, dei lavoratori, dell’ambiente urbano e dei centri storici”.

“Il nostro obiettivo è aggregare quei siti commerciali oggi parcellizzati sul territorio in modo da creare una offerta armonica e invitante per il consumatore e per gli investitori, pur mantenendo inalterate le limitazioni nel quadrilatero storico che va da via Doria a via Clavesana, via Roma e via Aurelia. Qui rimangono inalterate le limitazioni delle caratteristiche merceologiche”.

“Lo strumento urbanistico che andiamo in parte a modificare era stato pensato in risposta ad una realtà economica che oggi è ben diversa – continua Corrado Siffredi – Non ci sono più quei rischi che si volevano prevenire 20 anni fa, ma ci troviamo in una situazione che necessita la concreta valorizzazione delle iniziative commerciali private”.

L’aggiornamento dello strumento urbanistico oltre che un obbligo di legge è stato attuato per adeguarlo alle reali situazioni economiche e alle potenzialità realmente espresse dall’attuale momento storico.

E’ necessario favorire lo sviluppo economico e urbanistico-commerciale di Andora, attirare investimenti qualificati – precisa Siffredi – Un esempio è proprio il PUO aggiornato in questo consiglio comunale che pur nell’ambito di una evoluzione controllata e normata delle attività aperte, si riconosce la possibilità di procedere per lotti autonomi”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.