IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Ciangherotti: “Tutelare le aziende agricole di regione Antognano”

Il consigliere comunale di minoranza ingauno interviene sull'eccezionale ondata di maltempo che ha colpito (anche) il territorio ingauno

Albenga. “Le aziende agricole di regione Antognano vanno tutelate dai continui allagamenti”. Così, il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale ad Albenga e assessore provinciale Eraldo Ciangherotti sui danni provocati dall’ultima ondata di maltempo che, in questi giorni, ha interessato la provincia di Savona.

Spiega il consigliere: “Come sempre, quando ci sono eventi eccezionali che riguardano Albenga, dalle 7, dopo la colazione, sono andato in giro per i punti critici di Albenga, per portare conforto e vicinanza ai cittadini colpiti dall’ondata di maltempo. Girando nella Piana mi sono reso conto che si sono stati danni alluvionali imprevedibili, altri invece che, in quanto a rischio, possono essere ridotti, se non addirittura eliminati. È il caso della strada vicinale Antognano, che da Via Che Guevara si introduce tra le nostre aziende agricole e che, per responsabilità ancora da definire, si allaga regolarmente da 5 anni a questa parte per via di alcuni lavori che hanno eliminato un importante fossato di raccolta e deflusso delle acque e occluso gli scarichi a mare”.

“Adesso dico. È normale che in questi anni nulla sia mai stato fatto dal Comune, per risolvere questa sciagura? – si domanda Ciangherotti – non mi riferisco alle responsabilità, ancora da accertare, di chi abbia eliminato un fossato cruciale per il regolare deflusso delle acque meteoriche, ma ai lavori di somma urgenza che non sono mai stati eseguiti dal Comune per dare sfogo alle acque. Il fossato raccoglieva le acque di Regione Antognano, Regione Pontelungo Inferiore e Regione Arroscia, aree agricole estese ed importanti che si sono sempre convogliate nel fossato cancellato dalla topografia ingauna. Nel 2014, all’indomani dell’alluvione, 15 aziende agricole si sono presentate in Comune con la giusta pretesa di mettere fine a questa disgrazia, forti della certezza che prima dell’eliminazione del fossato non si assisteva ad un allagamento simile”.

Continua il consigliere di opposizione ingauno: “Riprendo la questione in mano e con un Ordine del giorno in Consiglio comunale desidero impegnare con urgenza il sindaco a programmare un’opera di intervento urgente per porre fine ai ciclici danni della pioggia in questa zona. Un intervento di fondamentale importanza per la corretta regimazione degli scarichi idrici di una parte importante della nostra piana, sia sotto il profilo umano visto che riguarda decine di concittadini,  che sotto quello economico visto che si tratta di evitare che una decina di aziende agricole di eccellenza subiscano danni. Tecnicamente l’intervento è abbastanza semplice, basterebbe prevedere l’ampliamento della sezione idraulica del canale di scolo che attraversa le aziende, e la modifica del tracciato negli ultimi 30 metri realizzando uno sbocco alternativo all’esistente, nel Rio Antognano che consenta lo scarico nello stesso Rio, eliminando l’utilizzo di condotte oggi parzialmente ostruite che non consentono il regolare deflusso delle acque meteoriche”.

“Chiedo alla maggioranza di predisporre con urgenza una progettazione esecutiva, in modo da consentire al più presto l’accesso a bandi o finanziamenti concessi dalla Regione Liguria. Sono contento che, in questa ondata di maltempo, la giunta abbia messo in sicurezza i monumenti e il patrimonio archeologico di Albenga, ma credo sia indispensabile garantire la sicurezza delle nostre aziende agricole” conclude Eraldo Ciangherotti.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.