IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio colpita ancora dalla mareggiata, lunedì l’incontro con Toti: ripascimento strutturale prima dell’estate fotogallery

Nuova ondata di maltempo ed ecco il pressing di balneari e categorie per il progetto di messa in siucrezza

Alassio. Non c’è pace per il lido alassino: torna il maltempo accompagnato dalla mareggiata ed ecco ancora danni e disagi, con la spiaggia annullata dalla forza del mare. Un film che si ripete e che è andato in “onda” anche questa volta, nella giornata di allerta meteo.

Nuova mareggiata ad Alassio

La nuova mareggiata, con onde lunghe, ha colpito le attività del litorale che si erano attrezzate per limitare l’arrivo dell’acqua marina. E ancora una volta le zone più danneggiate sono state quelle “centrali”, ovvero nel tratto vicino al molo.

Così la località simbolo del ponente savonese, già pesantemente colpita dalle passate mareggiate, deve ancora fare ancora i conti con nuovi danni provocati dal moto ondoso, dehors invasi dal mare, seppur in maniera minore rispetto alle altre volte.

Stavolta, inoltre, rispondendo agli inviti dell’amministrazione comunale, commercianti ed esercenti avevano preso le opportune misure di prevenzione. Ma già si annidano le prime polemiche, con la richiesta di procedere velocemente ad un progetto di messa in sicurezza strutturale contro le mareggiate e l’erosione del litorale alassino: nuova mareggiata, quindi, e nuovo sollecito a Comune e Regione per intervenire e agire rapidamente.

Lo sguardo è già rivolto alla prossima stagione estiva

E sulle preoccupazioni filtrate dalle categorie economiche ecco l’annuncio del vice sindaco reggente Angelo Galtieri: “Questa volta non abbiamo registrato danni ingenti, per fortuna, solo lievi allagamenti: è in corso la pulizia da sabbia e detriti portati dal mare. Lunedì prossimo il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sarà ad Alassio per un incontro proprio con i balneari e la città alassina: l’amministrazione comunale ha già i progetti pronti e speriamo che dall’ente regionale arrivi l’annuncio del finanziamento richiesto (8 mln di euro) per il ripascimento strutturale e la sperimentazione del Tecnoreef“.

“Se non ci saranno intoppi con l’arrivo delle risorse, i lavori dovrebbero iniziare tra febbraio e marzo del 2020: per la prossima stagione estiva contiamo di essere a posto con gli indispensabili interventi di tutela e difesa perenne del nostro litorale e delle nostre spiagge” conclude Galtieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.