IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Voci nell’Ombra”, serata conclusiva al Chiabrera: premiazione dei vincitori evento

Tutto pronto per la consegna dei premi

Più informazioni su

Savona. La XX edizione di Voci nell’Ombra – Il Festival internazionale del doppiaggio diretto da Tiziana Voarino e prodotto da Risorse – Progetti & Valorizzazione, si chiude com’è tradizione con la serata d’onore al Teatro Chiabrera di Savona, in programma sabato 12 ottobre alle ore 21. È il momento in cui sfilano i migliori professionisti del settore – doppiatori, adattatori, dialoghisti, direttori dei team scelti per ognuna di queste specializzazioni – la rosa vincente dei quali ritira sul palco l’Anello d’Oro 2019. Gli Anelli d’Oro è costituito da una parte in vetro incisa da Vanessa Cavallaro e da una parte in ceramica di Gianluca Cutrupi.

Le nomination di quest’anno sono in tutto 52 e 18 gli Anelli d’Oro in palio, oltre ai premi speciali. I momenti di spettacoli sono affidati al rapper Shade e ad Angelo Maggi, in una performance di doppiaggio dal vivo tratta dal suo spettacolo teatrale Il doppiattore. Padrino del Festival è il giornalista Valerio Caprara. Moltissimi gli ospiti, tra cui Rodolfo Bianchi, Roberto Chevalier, Neseem Onorato, Michele Calamera, Ludovica Modugno, Fiamma Izzo, Alessia Amendola, Eugenio Marinelli (padre di Luca), il giornalista televisivo Carlo Imbimbo e alcuni dei doppiatori delle serie cult Il trono di spade, La casa di carta e altri. La serata si conclude con una festa a invito al Soleluna Beach di Albissola Marina.

Il gran finale al Teatro Chiabrera di Savona sarà presentato da Maurizio di Maggio, storico conduttore del Festival e voce di Radio Montecarlo, e dalla giornalista televisiva Patrizia Caregnato. Fra le novità di quest’anno figurano il primo Anello d’Oro internazionale assegnato a Diomid Vinogradov e il primo Anello d’Oro sezione Podcast a Filippo Carrozzo per “Fiabe in carrozza” assegnato dal giurato Pippo Lorusso, oltre a numerosi riconoscimenti speciali.

Il pubblico sarà testimone di alcuni incontri unici. Per la prima volta si daranno la mano Daniele Giuliani e Diomid Vinogradov, voce italiana e russa di Kit Harington, interprete di Jon Snow, il protagonista de Il trono di spade, una delle serie più spettacolari e popolari degli ultimi anni. Vinogradov sarà premiato con il primo Anello d’Oro Internazionale della storia di “Voci nell’Ombra”, che amplia così il suo raggio d’azione oltreconfine. Chiudendo gli occhi si potrà anche rivivere l’emozione del film Stanlio & Ollio di Alexis Michalik, uscito in Italia lo scorso aprile distribuito da Officine Ubu, perché sul palco del Chiabrera saliranno anche, tra gli altri, Angelo Maggi e Simone Mori, rispettivamente doppiatori di Stanlio e Ollio in questo film.

Queste le categorie del doppiaggio premiate sia per il cinema sia per la televisione: Miglior Voce Protagonista maschile e femminile, Miglior Voce Non Protagonista, Miglior Doppiaggio generale, Adattamento cinema e televisione. Inoltre, le categorie Videogiochi, Spot pubblicitari, Prodotti di animazione, Audiolibri, Programmi televisivi e Voce Radiofonica.

La giuria, presieduta da Steve della Casa, con presidente onorario Enrico Lancia, è composta da Baba Richerme, Renato Venturelli, Francesco Gallo, Alessandro Boschi, Fabio Melelli, Massimo Giraldi, Antonio Genna e Tiziana Voarino. Ogni altra categoria di premio ha la sua autorevole giuria di riferimento.

Le Targhe alla Carriera di doppiatore “Claudio G. Fava”, realizzate dall’artista Gianluca Cutrupi, saranno due e andranno a Dario Penne e a Carlo Valli. Il premio speciale “Direzione e Voce”, realizzato dall’artista Diego Santamaria per BrasArte, è stato assegnato a Francesco Vairano, direttore del doppiaggio, doppiatore, adattare dialoghista, nonché presidente di Aidac – Associazione Italiana Dialoghisti Adattatori Cinematografici. La Targa alla carriera di adattatore, realizzata da Gianluca Cutrupi, andrà a Marina D’ Aversa, professionista di lunga data, firma di Rai e Mediaset, tra gli altri. Sarà inoltre assegnata la Targa “Bruno Astori” alla giovane Voce d’eccellenza del doppiaggio italiano, (sempre dell’artista Cutrupi) che dopo la prima selezione effettuata dalla Commissione Qualità (Maura Vespini, Lucia Valenti, Silvano Piccardi, Fabrizia Castagnoli, Ludovica Modugno, Sandro Acerbo, Flavio de Flaviis, Rodolfo Bianchi, Roberto Chevalier) è passata al vaglio del voto on line. Il vincitore è Manuel Meli, voce tra gli altri di Aladdin nell’omonimo film.

Il Premio Siae destinato a un giovane adattatore di talento sarà consegnato a Enrica Fieno. SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori dal 2015 garantisce la sua presenza come sponsor principale, in coerenza con una politica volta a promuovere e valorizzare i nuovi talenti e il loro percorso sia formativo che professionale, nel 2016 ha istituito proprio questo premio dedicato ai giovani. Il Premio ArtKitchens del marchio di rivestimenti in vetro colorato Atmosphere del Top sponsor Quidam – eccellenza nella lavorazione del vetro per l’edilizia e per l’interior design – è stato assegnato a Gianluca Iacono, per il doppiaggio di Gordon Ramsey, anche in Cucine da incubo. E’ anche la voce tra gli altri di Joaquin Phoenix, Heath Ledger, Gerard Butler.

La Targa “Maurizio Ancidoni”, realizzata da Paolo Pastorino – novità varata in collaborazione con Cdc Sefit Group di cui Ancidoni, recentemente scomparso, è stato direttore generale – andrà a Michele Gammino, voce tra gli altri di Harrison Ford, Steven Seagal, Kevin Costner, Jack Nicholson. La Targa Ancidoni sarà consegnata da Sandro Acerbo e dalla moglie di Ancidoni, Fiammetta Torti. Il premio speciale “Una voce da Oscar”, realizzato da Paolo Pastorino, è stato assegnato ad Alberto Angrisano, doppiatore del premio Oscar Mahershala Ali in Green Book.

Per la prima volta vengono assegnati due premi speciali al doppiaggio di film, realizzati da Diego Santamaria per Brasarte: The Wife – Vivere Nell’ombra di Björn Runge, con i due protagonisti Glenn Close e Jonathan Pryce doppiati da Ludovica Modugno e Gabriele Lavia, direzione del doppiaggio di Marco Guadagno; Stanlio & Ollio con i già citati Angelo Moggi e Simone Mori, direzione del doppiaggio Rodolfo Bianchi.

Tutti i premi sono stati disegnati e realizzati da artisti attivi in Liguria, per fare conoscere un lavoro di alta qualità da sostenere attraverso una valorizzazione capillare. Sono, in ordine alfabetico: Vanessa Cavallaro, Gianluca Cutrupi, Paolo Pastorino, Quidam e Diego Santamaria.

Il festival “Voci nell’Ombra” è al centro di un’ampia rete di collaborazioni, vanta la presenza dello sponsor principale di SIAE, ha il sostegno di Fondazione De Mari, è appoggiata dal top sponsor Quidam con il marchio Atmosphere, dagli sponsor Nuovo Imaie e Cdc Sefit Group, affiancata dal partner istituzionale Regione Liguria.

Il Festival si avvale del Patrocinio, del Ministero per i beni e le attività culturali, del Comune di Savona, della Provincia di Savona, dell’Università di Genova, dell’Università di Milano Bicocca, del Conservatorio di Milano, dell’Università di Bologna con il D.I.T. di Forlì, della Scuola Civica per interpreti e traduttori di Milano, dell’Orientale di Napoli.

Sempre maggiori i partner stranieri, in particolare i dipartimenti di trasposizione multimediale rappresentati da Rufilm e Università Aerospaziale di San Pietroburgo, Università Sophie Antipholis di Nizza e Università di Strasburgo. Sono inoltre da citare gli apporti fondamentali di AIDAC (Associazione Italiana dialogisti e adattatori cinetelevisivi), ADAP (Associazione doppiatori e attori pubblicitari), AGIS, Agis Scuola, Genova Liguria Film Commission, Confassociazioni, Rete Impresa, Ufficio Scolastico Regionale della Liguria e della CCIAA di Liguria.

(QUI altri dettagli su giuria e nomination).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.