IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, i guai giudiziari non fermano i lavori della nuova Rsa foto

Garanzie da"Sereni Orizzonti" anche sull'attività delle altre strutture savonesi

Spotorno. “Procedono regolarmente, senza alcun intoppo, i lavori di ristrutturazione e ampliamento della Residenza protetta “Opera Pia Siccardi” di Spotorno, gestita da “Sereni Orizzonti”. La vicenda giudiziaria che ha colpito il vertice nonché alcuni manager e funzionari dell’azienda non ha infatti interrotto la normale attività in ciascuna delle sue 80 strutture né ha compromesso la solidità economico-finanziaria dell’intero gruppo, che resta in grado di mantenere tutti i suoi impegni”.

La precisazione arriva direttamente dal gruppo friulano, travolto dall’indagine della Procura della Repubblica di Udine, che ha portato ad 8 arresti, perquisizioni e sequestri per un totale di dieci milioni di euro nell’ambito di un procedimento in materia di spesa socio-sanitaria, ai danni dei bilanci delle Regioni Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Sicilia.

“Al momento gli operai stanno realizzando le opere impiantistiche e presto inizieranno i lavori esterni e interni di finitura (tamponamenti, coperture e posa dei pavimenti). La fine del cantiere è quindi confermata per il prossimo 30 marzo mentre l’entrata in funzione della nuova struttura della Rsa – che al momento ospita 63 anziani non autosufficienti, parzialmente autosufficienti e ospiti psichiatrici stabilizzati – è prevista per il 30 giugno 2020, una volta terminato l’allestimento interno e ottenute le necessarie autorizzazioni” precisa ancora “Sereni Orizzonti” sul progetto di realizzazione della nuova struttura a Spotorno, attesa da molto tempo.

Il gruppo friuliano, inoltre, in relazione alle possibili ripercussioni della vicenda giudiziaria, ha voluto lanciare un messaggio per le altre strutture savonesi: “Con la ristrutturazione e l’ampliamento della Rsa di Spotorno il gruppo “Sereni Orizzonti” – presente in Italia, Germania e Spagna con 80 strutture per complessivi 5.600 posti letto – vuole consolidare la sua presenza in Liguria. Altre sue 6 residenze operano infatti da tempo a Savona (“Villa Rossa”), ad Alassio (“Giacomo Natale”), a Borghetto Santo Spirito (“Humanitas”), a Calice Ligure (“Villa Alfieri”), a Busalla (“Villa Macciò”) e a Recco (“San Francesco”) mentre a Genova Sestri Ponente è in attesa di autorizzazione una Rsa completamente ristrutturata in grado di ospitare altri 110 anziani non autosufficienti” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.