IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spettacolare 3-3 tra Veloce e Taggia, Andrea Cosentino: “Partita pazzesca” risultati

Il capitano granata, espulso nel secondo tempo, elogia il cuore, la tenacia e la determinazione della squadra

Savona. Veloce e Taggia pareggiano 3-3 al termine di una partita ricca di emozioni, che ha tenuto con il fiato sospeso gli spettatori presenti al match.

I savonesi passano in vantaggio (al 15°) grazie ad una autorete di Minghinelli, che ha spedito alle spalle del suo portiere il cross di Colombino.

Il Taggia reagisce, pareggia (al 30°) su rigore con Miceli e si porta in vantaggio (al 60°) con La Greca.

I granata di Gerundo, in dieci (dal 65°) a causa dell’espulsione di Cosentino, ribaltano il risultano con Calcagno e Damonte (su rigore), ma (all’90°) vengono raggiunti dall’imperiese Gambacorta.

Andrea Cosentino analizza il match, che ha visto la Veloce andare ad un passo dalla vittoria sui quotati avvesari.

“È stata una partita pazzesca – attacca il capitano – nel primo tempo abbiamo giocato meglio noi, trovando la rete del vantaggio, ma il Taggia, sul finire della prima frazione di gioco, ha pareggiato su un rigore, che l’arbitro ha concesso dopo essersi consultato con il suo assistente di linea”.

“Nel secondo tempo abbiamo subito la reazione del Taggia – continua Cosentino – che si è portato in vantaggio con La Greca e dopo pochi minuti sono stato allontanato dal terreno di gioco, per una decisione alquanto dubbia decretata dal direttore di gara… la mia mano era larga per prendere la posizione e non gioco scorretto…”.

“Sotto di un goal ed in dieci uomini si è visto il cuore, la tenacia, la determinazione della nostra squadra, che è stata premiata dai goal di Calcagno e Damonte (ndr, su rigore), peccato perché sul finale di gara abbiamo subito, su azione viziata da un fuorigioco, la rete del definitivo 3-3. Ci portiamo a casa questo pareggio che ci trasmette tanto morale e fiducia, in questo inizio di campionato, a parte le due sconfitte con Serra Riccò e Ventimiglia, abbiamo sempre giocato buone partite raccogliendo meno di quello che meritavamo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.