IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spaccata in un negozio di cellulari, minorenne arrestato ad Albenga

Incastrato dalle telecamere, quando carabinieri e municipale lo hanno fermato aveva con sé un etto di hashish

Albenga. Operazione congiunta di carabinieri e polizia municipale nel pomeriggio di ieri ad Albenga, che ha portato all’arresto in flagranza di un minorenne che aveva appena effettuato una spaccata in un negozio di telefonini del centro.

Poco dopo le 15 è giunta al 112 una segnalazione riguardante un gruppo di ragazzi che avevano appena fatto una spaccata in un negozio di telefonini di via Genova e stavano fuggendo a piedi. La stessa comunicazione è arrivata alla centrale della polizia municipale. Immediatamente le due centrali si sono coordinate inviando sul posto due pattuglie – una della stazione di Loano che si trovava ad Albenga per un servizio coordinato di controllo del territorio e una della polizia municipale ingauna – che si sono messe alla ricerca dei giovani.

Ad un certo i ragazzi sono stati visti salire sul pullman di linea della RT Andora – Finale Ligure. Immediatamente il mezzo pubblico è stato fermato dalle pattuglie in via Pontelungo e le tre uscite bloccate per evitare la fuga. I giovani sono stati quindi individuati, identificati e sottoposti a perquisizione. Uno di questi è stato trovato in possesso di un panetto di hashish da 100 grammi.

Contemporaneamente personale della polizia municipale visionava le immagini del circuito cittadino: l’autore della spaccata era proprio il ragazzo trovato in possesso della droga, che messo alle strette ha confessato.

Il minore, di Ventimiglia, è stato quindi arrestato e condotto nel centro di prima accoglienza di Genova a disposizione dell’autorità giudiziaria minorile. Gli altri ragazzi, anch’essi minori, sono stati riconsegnati alle famiglie.

E in merito all’arresto dei carabinieri avvenuto in stretta collaborazione con gli agenti della polizia locale è intervenuto il sindaco Riccardo Tomatis: “Vorrei ringraziare i Carabinieri e gli agenti della Polizia Locale, grazie al loro immediato intervento, alla cooperazione e collaborazione, infatti, è stato individuato, nel giro di poco tempo, un gruppo di ragazzi, tra di loro il responsabile di una spaccata avvenuta nel centro di Albenga che è stato inoltre trovato in possesso di 100 grammi di hashish. Fondamentale è stata la presenza delle telecamere di videosorveglianza del circuito cittadino che hanno inchiodato il responsabile dell’atto criminoso alle sue responsabilità. Come Amministrazione abbiamo sempre creduto e voluto incrementare la sicurezza cittadina puntando molto sul sistema di videosorveglianza integrata che si sta rivelando uno strumento importante ed utile al servizio delle Forze dell’Ordine”.

A fare da eco al primo cittadino, l’assessore alla polizia locale Mauro Vannucci, che ha aggiunto: “Siamo ancora una volta di fronte alla collaborazione tra Polizia Locale e Forze dell’Ordine che, lavorando fianco a fianco e in sinergia garantiscono la sicurezza cittadina. Vorrei ringraziare questi uomini e queste donne che ogni giorno operano sul nostro territorio. Come Amministrazione intendiamo continuare a mantenere alta l’attenzione su questo argomento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.