Risultati

Sospeso lo sciopero degli appalti ferroviari del 4 novembre. Filt Cgil: “La lotta dei lavoratori ha pagato”

"Un ringraziamento a tutti i lavoratori degli appalti ferroviari di Savona per la tenacia dimostrata"

Boni lavoratori appalti ferroviari

Regione. “Le iniziative messe in atto nella giornata odierna dai lavoratori degli appalti ferroviari hanno portato i risultati sperati – comunica il sindacato Filt Cgil – “Trenitalia pagherà gli stipendi non riscossi in surroga ai lavoratori al posto della Boni spa”.

In questo modo lo sciopero di 24 ore indetto per la giornata del 4 novembre è revocato, contestualmente a tutte le iniziative programmate.

“Un ringraziamento a tutti i lavoratori degli appalti ferroviari di Savona per la tenacia dimostrata e un sentito ringraziamento ai delegati di Trenitalia degli equipaggi per la solidarietà espressa annullando il confronto odierno programmato con la Direzione di Trenitalia” aggiunge il comparto sindacale savonese.

In precedenza, infatti, i lavoratori degli appalti ferroviari della ditta Boni si erano fermati spontaneamente a causa della mancata erogazione degli stipendi da ormai 15 giorni, in quanto la situazione era diventata insostenibile per 200 famiglie della Liguria.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.