Stop

Senza stipendi da giorni, i lavoratori degli appalti ferroviari si fermano

I dipendenti della ditta Boni: “Situazione diventata insostenibile per 200 famiglie della Liguria”

Boni lavoratori appalti ferroviari

Regione. “I lavoratori degli appalti ferroviari della ditta Boni, si sono fermati spontaneamente a causa della mancata erogazione degli stipendi da ormai 15 giorni”.

A comunicarlo è stata Simona Dell’Anna di Filt-Cgil, che ha spiegato: “La situazione è diventata insostenibile per 200 famiglie della Liguria. Nonostante le ripetute richieste di incontro con la Regione, l’assessore Berrino, titolare del contratto di servizio con Trenitalia, è completamente assente, così come la committenza, Trenitalia”.

“Anche il datore di lavoro, Boni, si nega a qualsiasi confronto. Il livello di disperazione dei lavoratori è giunto al limite, pertanto non risponderemo più delle nostre azioni, dal momento che le regole le dobbiamo rispettare solo noi”, ha concluso.

leggi anche
treni neve
Mancato pagamento
Pulizie treni in Liguria, sindacati denunciano: “Oltre 200 famiglie senza stipendio”
appalti ferrovie
Protesta
Appalti ferroviari, Bottiglieri (Fit Cisl): “Ogni mese stipendio in ritardo, 500 lavoratori vanno tutelati”
stazione savona
Vicinanza
Sciopero appalti ferroviari, Lunardon (PD) e Pastorino (RaS): “Al fianco dei lavoratori”
appalti ferrovie
Protesta
Scopero appalti ferroviari, rabbia dei sindacati: “Si gioca sulla pelle dei lavoratori”
ferrovia crollo ponte morandi campasso
450 addetti
Confermato lo sciopero degli appalti ferroviari: “stop” il 20 settembre in tutta la Regione
appalti ferrovie
Vertenza
Crisi degli appalti ferroviari, incontro dei sindacati con l’assessore Berrino: “Soluzioni rapide”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.