IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Roccavignale si aggiudica il titolo di “Master Zucca Chef” foto

Con 122 voti, la ricetta denominata "I sorrisi di Rocchetta" ha vinto il premio più ambito

Rocchetta di Cengio. Si è conclusa domenica a Rocchetta di Cengio la sesta edizione “Master Zucca Chef” il concorso di cucina che ha come tema la zucca di Rocchetta.

Al concorso, che ha visto l’esibizione del concorrente vincitore durante la festa “Zuccainpiazza”, hanno partecipato come tradizione moltissimi concorrenti non solo della zona, ma provenienti da tutta la Liguria e dal basso Piemonte e con la presentazione di numerose e disparate ricette, segno di una grande versatilità della zucca in cucina. 

La giuria tecnica – composta da chef e giornalisti – ha scelto sulla base di criteri come l’originalità e creatività, l’utilizzo di ingredienti locali, il rispetto dell’equilibrio dei sapori valorizzando la presenza della zucca come ingrediente principale e la difficoltà tecnica della preparazione.

Ecco la classifica finale: il primo premio di 250 € in buoni acquisto di Coop Liguria è stato assegnato a Davide Comentale e Alex da Roccavignale con la ricetta i “Sorrisi di Rocchetta” con voti 122; il secondo premio, 25 Kg di Farina Enkir biologico Mulino Marino, ad Alice e Chiara Gazzilli da Cengio con la “Crostata ricca di zucca di Rocchetta” con voti 99; ilterzo premio, 15 kg di Farina Enkir biologico Mulino Marino, a Monica Levratto e Fausta Nardi da Plodio con “Trenette avvantagiate” con voti 84; al quarto posto a pari merito con 82 voti Enrica Bongio e Irene Nosengoda di Genova con “Burger di zucca di Rocchetta” e a Daniela Novelli e Orsi Walter da Osiglia con “Taglierini “arancioni al machetto elaborato, che hanno ricevuto in premio 5 Kg di Farina Enkir biologico Mulino Marino

La ricetta vincitrice del concorso, che è stata realizzata in diretta e portata in degustazione al numeroso pubblico presente alla cerimonia di premiazione, è una ricetta che ha convinto tutti per l’originalità, un piatto street food, che si presta ad una preparazione e consumo su strada, ed è in grado di mettere insieme tre grandi biodiversità locali: oltre alla Zucca di Rocchetta il Moco e la cipolla egiziana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.