IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, il consigliere Juri Michelucci annuncia la sua adesione a “Italia Viva”

L'esponente, in una nota, ha commentato la sua scelta di aderire al nuovo partito politico guidato da Matteo Renzi

Provincia. “In queste settimane ho pensato molto a quale fosse la scelta giusta: rimanere nel PD o aiutare a costruire una casa nuova riformista e aperta. Non è stata una decisione semplice perché il PD è stato per tanti anni la mia comunità alla quale ho dedicato energia e passione dalla quale ho ricevuto moltissimo”. Inizia così la nota con cui Juri Michelucci annuncia il suo passaggio a “Italia Viva”, il nuovo movimento politico fondato da Matteo Renzi.

Spiega il consigliere regionale: “Nel PD non mi sentivo più a casa, colpa del correntismo esasperato? Io penso che se devi passare del tempo facendo attenzione al fuoco amico allora un partito non è più una comunità. In questo periodo ho vissuto con sofferenza molte cose accadute. In primis un commissariamento del Partito spezzino deciso tra pochi intimi a Roma, oltre all’uscita di comunicati che sembravano ‘ spingere’ fuori chi manifestava dubbi anziché provare a coinvolgere e unire. Forse il mio futuro personale sarebbe più sicuro nel PD ma credo di dover fare una scelta di entusiasmo e passione. Ho aspettato perché ho voluto verificare cosa io potessi ancora fare per questo Pd”.

Continua Michelucci: “In Italia Viva giovani e meno giovani impegnati in una nuova sfida, entusiasmo, mi hanno contagiato soprattutto dopo il clima che ho respirato alla Leopolda. L’idea di un partito nuovo, aperto, in grado di parlare alla società italiana non ad un campo ristretto, che all’epoca mi aveva portato ad aderire al PD, oggi la ritrovo in Italia Viva. Non so se sarà la scelta giusta, ma è chiaro che se hai la passione per la politica questa deve essere sempre accesa . All’orizzonte ci sono grandi sfide, la prima quella della Regione Liguria e io voglio contribuire con tutte le mie forze a costruire una alleanza larga per mandare a casa Toti”.

“Italia Viva deve crescere in Liguria in modo da contribuire concretamente alla vittoria, per questo occorre una rappresentanza regionale che si faccia carico di questo lavoro. In una fase politica così importante serve coraggio per costruire una nuova comunità, una casa per i liguri e gli italiani. Come tanti sanno, la vicinanza al partito mi è stata insegnata da mio padre. Non so se avrebbe capito tutto di questa fase complicata, ma sono certo che sarebbe al mio fianco, quindi ringrazio tutti coloro che in questi anni sono stati con me e dico loro possiamo continuare a farlo, iniziando una nuova avventura” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.