Regione, centri per l'impiego: "La Regione stabilizzi i precari o sarà sciopero" - IVG.it
Attese

Regione, centri per l’impiego: “La Regione stabilizzi i precari o sarà sciopero”

Dopo la proclamazione dello stato di agitazione del personale, si attende la risposta dell'assessore Berrino

Centri per l'impiego, la protesta dei lavoratori in consiglio metropolitano

Regione. Oggi presso la prefettura di Genova si è svolta la riunione sui centri per l’impiego della Liguria.

Lo scorso luglio era stato proclamato lo stato di agitazione del personale, poi sospeso a seguito di alcune rassicurazioni da parte anche della Regione Liguria. Ad oggi però problemi e preoccupazioni dei lavoratori dei centri per l’impiego non sono risolti e nella riunione di questa mattina sono state trattate le questioni delle stabilizzazioni del personale precario e il sotto-inquadramento del personale di ruolo.

Dal governo, che ha una diretta competenza sul tema, non è pervenuto niente rispetto alle richieste delle organizzazioni sindacali e per questo motivo Fp, Cgil e Uil Pa hanno chiesto alla Regione di formalizzare l’impegno politico alla stabilizzazione dal 2021 in analogia a quanto fatto, ad esempio, in Umbria.

L’esito della riunione è stato sottoposto all’assemblea dei lavoratori in attesa sotto la sede della prefettura ed è stato concordato di attendere la convocazione dell’assessore Berrino per la prossima settimana. In caso di esito negativo si procederà allo sciopero con modalità da definire.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.