IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, 385 mila euro per la formazione e promozione sui prodotti agroalimentari

Possono partecipare progetti nazionali di 100 mila € e internazionali di 150 mila €

Regione. Ammonta a 385mila euro la nuova somma stanziata per la formazione e la promozione sui prodotti agroalimentari. “Aperta la misura 3.02 del Programma di sviluppo rurale”, ha annunciato l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai.

“Si tratta di fondi che potremmo andare ai raggruppamenti di produttori agricoli intesi come gruppi di produttori che includano agricoltori in attività partecipanti ad un sistema di qualità o certificazione. L’obiettivo è quello di creare percorsi di formazione e promozione su prodotti agroalimentari – prosegue Mai – Dal 2016 abbiamo già finanziato 21 progetti per oltre 1 milioni e 200 mila euro e 6 per un valore di 400 mila euro, sono in fase istruttoria. Questo nuovo finanziamento ci permetterà di promuovere i prodotti liguri in Italia e all’estero”.

Le domande potranno riguardare progetti di valore di 100 mila euro se nazionali e 150 mila se internazionali. La copertura sarà del 70% per un periodo massimo di 12 mesi, a cui se ne potranno aggiungere altri 3.

“Con questi finanziamenti sarà possibile creare percorsi differenti, come la formazione verso i ragazzi nelle scuole, per renderli consapevoli della qualità dei nostri prodotti, alla promozione verso gli operatori del mercato – precisa l’assessore – Si tratta di investimenti che potranno essere fatti per partecipazioni a fiere, campagne pubblicitarie, missioni commerciali e acquisto di materiale informativo”.

Le domande dovranno essere presentate entro il 30 novembre. Il bando è disponibile sul sito web www.agriligurianet.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.