IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari Nantes Savona, le doppiette dei nuovi arrivati non bastano: Napoli rimonta e pareggia risultati

Molina, Rizzo e Campopiano segnano due reti ciascuno; stesso bottino per Vuskovic. Ma i biancorossi non riescono a gestire i due gol di vantaggio alla fine del terzo tempo

Savona. Quest’anno la Rari Nantes Savona non è impegnata in competizioni europee; inoltre il calendario nazionale non ha previsto la Coppa Italia come primo evento dell’anno.

Pertanto il debutto ufficiale dei biancorossi nell’annata 2019/20 corrispondeva alla prima di campionato di Serie A1. A Casoria, in Campania, la formazione ligure era ospite della Canottieri Napoli per uno dei classici della massima categoria italiana.

I biancorossi, dopo un inizio stentato, nel secondo tempo hanno messo la testa avanti e per tre volte si sono portati a condurre, arrivando anche sul più 2 al termine della terza frazione a metà della quarta. Ma non è bastato: negli ultimi tre minuti di gioco il Napoli è stato più determinato e ha ristabilito la parità.

La cronaca. Alberto Angelini deve fare a meno di Lorenzo Bianco, che deve scontare quattro turni di squalifica che gli sono state inflitte il 2 luglio con la prova televisiva per un pugno inferto a Giampiero Di Martire del Posillipo lo scorso 2 marzo.

La cronaca. Non funzionano i tabelloni dei 30 secondi a bordovasca. Ad aprire le marcature, dopo 2’07”, è il nuovo centroboa locale Matthew Halajian a uomini pari. Passano 40 secondi e la Rari segna il primo gol stagionale: lo realizza proprio l’ex di turno: Eduardo Campopiano. A 5’49” azione con l’uomo in più dei giallorossi e Halajian insacca il 2 a 1.

Nel secondo tempo i savonesi partono a spron battuto. Dopo 1’11” arriva un rigore che Rizzo trasforma, tornando alla rete con la calottina della Rari oltre cinque anni dopo l’ultima volta. Immediato il nuovo vantaggio dei locali con Borrelli, dopo soli 13 secondi. Ma gli ospiti non ci stanno e Vuskovic (nella foto) va a bersaglio dopo 1’43”: 3 pari.

A 4’21” Vuskovic colpisce ancora: Rari per la prima volta in vantaggio. Nell’ultimo minuto del secondo tempo botta e risposta: Confuorto va a segno in superiorità; una manciata di secondi dopo c’è il secondo rigore per la Rari e questa volta lo realizza Molina Rios. A metà gara la squadra guidata da Angelini è avanti 5 a 4.

Terzo tempo. Borrelli guadagna fallo grave su Vuskovic; l’azione porta al gol di Confuorto: 5-5 a 1’44”. Rizzo colpisce un palo; sulla ripartenza ospite viene espulso ma i savonesi resistono con l’uomo in meno.

Ci pensa Molina Rios a farsi spazio per il tiro e a portare la Rari Nantes in vantaggio per la terza volta: 5-6 a 5’17”. Lo stesso ex recchelino poco dopo centra il palo dalla grande distanza. Sul finire della terza frazione i liguri allungano per la prima volta sul più 2: a 56″ dal termine Rizzo conclude, traversa, la palla colpisce la testa di Vassallo e si infila in rete.

Nel quarto tempo, per la prima volta oggi, la Rari conquista la palla al centro. Va nel pozzetto Campopiano; giro palla e conclusione vincente di Massa: 6 a 7 dopo 54″. I biancorossi difendono bene, costringendo i locali, in un’opportunità, a non trovare il tiro nei trenta secondi. Di Costanzo ci prova al limite del tempo, facile la parata di Morretti. Borrelli da posizione centrale mette in rete, ma la conclusione è irregolare.  Prova a chiuderla Campopiano: conquista un rigore e il suo mancino trafigge Vassallo: 8 a 6 per la Rari a 4’03″”.

I napoletani non demordono e con un rapido tiro di Esposito tornano sul meno 1 a 5’31”. Vassallo si oppone ad un tiro di Rizzo, poi la Rari stringe i denti in difesa. Ma a 1’09” dalla sirena Borrelli si inventa una bella conclusione dal centro in beduina e pareggia i conti, scatenando l’esultanza dei tifosi locali. La Canottieri difende bene e Andrè chiama time-out: l’ultima opportunità è per i giallorossi. Il Savona difende con grande determinazione e riparte, a 5″ dalla fine Borrelli viene espulso, Molina conclude ma Vassallo, protagonista di giornata, para.

Finisce 8 a 8; in classifica 1 punto ciascuno. La Rari Nantes Savona cercherà il primo successo nel debutto casalingo, sabato 19 ottobre alle ore 18 contro il Telimar Palermo.

Il tabellino:
Circolo Canottieri Napoli – Carige Rari Nantes Savona 8-8
(Parziali: 2-1, 2-4, 1-2, 3-1)
Circolo Canottieri Napoli: Altomare, Zizza, Di Costanzo, Baldi, Confuorto 2, Cerchiara, Massa 1, Patterson, Halajian 2, Mutariello, Borrelli 2, Esposito 1, Vassallo. All. Christian Andrè
Carige Rari Nantes Savona: Morretti, Patchaliev, Boggiano, Vuskovic 2, Molina Rios 2, Rizzo 2, Piombo, Campopiano 2, Bertino, Ricci, Novara, Caldieri, Da Rold. All. Alberto Angelini
Arbitri: Roberto Petronilli e Giovanni Lo Dico Delegato Fin: Filippo Rotunno.
Note. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Napoli 4 su 11, Savona 1 su 4 più 3 rigori segnati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.