Regole

Raccolta di funghi e castagne, il sindaco di Osiglia: “Controlli intensificati, rispettare il bosco”

L'appello del Comune di Osiglia ai visitatori

Osiglia. Una nota diramata dall’amministrazione comunale di Osiglia nella stagione clou della raccolta di funghi e di castagne, che proprio nel territorio valbormidese accoglie molti visitatori.

E’ direttamente il sindaco di Osiglia Paola Scarzella ad intervenire, anche alla luce di numerose segnalazioni arrivate da proprietari di terreni e coltivatori impegnati nella produzione e valorizzazione di prodotti tipici locali.

“Il bosco non è una discarica, non è un bene del quale appropriarsi, va rispettato e tutelato: non si possono lasciare, bottiglie, lattine e altri rifiuti che lo danneggiano, è segno di grande inciviltà” afferma.

“E’ bello sapere che i nostri funghi sono ambiti e che le nostre castagne sono di ottima qualità, ma tutto deve essere regolamentato: esistono cartelli che ricordano come comportarsi…” aggiunge.

“Per i funghi esiste un consorzio, dal quale è possibile ricevere gli appositi tesserini per la raccolta nei nostri boschi”.

“Accogliamo quindi a braccia aperte tutti coloro che come noi amano il nostro piccolo paese, che ne apprezzano la bellezza e che lo vivono con il massimo rispetto”.

“Nei prossimi giorni saranno effettuati maggiori controlli da parte dei carabinieri forestali e delle guardie volontarie, per salvaguardare il bosco e la sua natura: ci sono delle regole e devono essere rispettate” conclude.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.