IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione: ottima prova del Varazze Don Bosco che si impone sul Ceriale per 2-1 risultati

Partita emozionante e ricca di spettacolo alla Natta, che ha incoronato vincitrice la squadra di mister Calcagno

Celle Ligure. Oggi allo stadio Olmo-Ferro di Celle va in scena la settima giornata del campionato di Promozione (Girone A). Il match vede protagonisti il Varazze Don Bosco di mister Calcagno e il Ceriale allenato da Biolzi. La sfida odierna rappresenta una grande occasione per i padroni di casa, che con una vittoria potrebbero mantenere la prima posizione in classifica, minacciata dalla Sestrese (che deve ancora disputare una partita).

Formazioni:
Il Varazze schiera Ferro, Bisio, Rampini (cap.), Kepi, Ghigliazza, Baroni, Saporito, Gagliardi, Angella, Olivieri e Piccardo

A disposizione di mister Calcagno ci sono Bruzzone, Tagliabue, Crocilla, Cozzi, Greco, Baroni, Craviotto, Scala e Fazio

Il Ceriale risponde con Ebe, Naoui, Prudente, Licata, Fantoni (cap.), Michero, Setti, Badoino, Daddi, Insolito e Maxena

In panchina mister Biolzi fa sedere Scola, Balbo, Gervasi, Bertolaso, Bellinghieri, Hamati, Bonifazio, Caredda e Dominici

La terna arbitrale è della sezione di Imperia: arbitra Emanuele Lorenzo Del Panta, assistito da Simone Colella e Fabrizio Ferlito.

Primi minuti con poche emozioni, con entrambe le squadre concentrate maggiormente a difendersi.

Al 7’ buona azione del Varazze, con Piccardo che viene steso sulla linea del limite dell’area dal portiere. L’arbitro con sicurezza indica il dischetto

All’8’ Baroni si appresta a battere il rigore, portando i padroni di casa in vantaggio grazie ad un ottimo rasoterra che non ha lasciato scampo al portiere avversario: 1-0 Varazze

Al 16’ buon tiro dalla distanza di Insolito, che permette al Ceriale di guadagnare il primo calcio d’angolo del match

Al 17’ sugli sviluppi del corner altra conclusione dal limite di Badoino, che però termina alta

Fase del match nella quale il Varazze si preoccupa maggiormente di difendere il vantaggio piuttosto che cercare la seconda rete

Al 22’ punizione dal limite dell’area per i padroni di casa, che non riescono però ad impensierire la retroguardia avversaria

Al 25’ una buona conclusione da parte di Daddi (da posizione defilata) termina a lato

Al 27’ primo calcio d’angolo a favore del Varazze, che non riesce però a creare pericoli alla porta difesa da Ebe

Al 30’ arriva la prima sostituzione del match, con gli ospiti che sostituiscono il numero 2 Naoui e mandano in campo il numero 18 Bonifazio

Al 32’ proprio il nuovo entrato commette fallo, concedendo una buona punizione al Varazze, che permette inoltre agli uomini di Calcagno di guadagnare un corner (calciato bene, con palla uscita di pochissimo)

Al 35’ una brutta caduta causa a Maxena una probabile rottura del gomito… Gioco momentaneamente interrotto con medici in campo

Al 39’ riprende il gioco con Dominili in campo al posto dello sfortunato Maxena

Al 40’ proprio il nuovo entrato si rende subito pericoloso, ma la sua conclusione deviata termina di poco sul fondo

Sempre allo stesso minuto da calcio d’angolo Licata sforna uno splendido assist per Badoino, ma la sua incornata termina a lato

Al 43’ grandissima azione di Insolito, che si mette in proprio scartando due difensori prima di fulminare Ferro sul suo palo: il Ceriale acciuffa il pareggio! 1-1

Al 45’ ecco di nuovo il Varazze, che costringe il portiere avversario ad un grande intervento dopo l’ottima conclusione di Olivieri

L’arbitro assegna 2 minuti di recupero.

Proprio durante essi arriva il gol dei padroni di casa, che allo scadere passano in vantaggio grazie al cross illuminante di Piccardo, che libera in area Saporito: il varazzino solo davanti al portiere non sbaglia. 2-1 Varazze!

Termina così un frizzante primo tempo, dove entrambe le squadre hanno creato numerose occasioni.

Inizia la seconda frazione.  Gli allenatori confermano gli stessi undici che hanno giocato i primi 45.

Al 1’ subito Ceriale in avanti, con uno scatenato Insolito che guadagna una buona posizione (calciata male, tiro largo)

Al 3’ arriva la prima sostituzione di Calcagno: fuori Bisio, dentro Crocilla

Al 6’ una buona punizione del Ceriale causa qualche difficoltà alla retroguardia casalinga, che alla fine riesce a spazzare

All’9’ altra sostituzione del Varazze, che manda in campo Greco al posto di Olivieri

Al 12’ si delineano i ruoli delle protagoniste: Ceriale che attacca alla ricerca del pareggio, padroni di casa che difendono affidandosi alle ripartenze

Al 15’ arriva un’altra sostituzione per Calcagno: dentro Baroni fuori Piccardo

Al 16’ è proprio il nuovo entrato a rendersi subito pericoloso, con un tiro che sfiora il palo alla destra di Ebe

Al 18’ l’arbitro fischia una punizione a favore del Varazze. Sul pallone Baroni Fabio e Baroni Luca. Tira il primo, con il portiere che blocca senza problemi

Al 20’ girandola di cambi. Per i padroni di casa dentro Craviotto al posto dell’autore del gol Saporito e per gli ospiti fuori Michero e dentro Caredda

Al 24’ Ceriale pericoloso con Caredda, al quale viene deviata una conclusione arrivata grazie allo splendido assist di Dominici

Al 26’ ancora una sostituzione per Calcagno, che manda in campo Fazio al posto di Angella

Al 30’ occasionissima per il Ceriale. Licata sforna uno splendido cross da calcio di punizione e Daddi gira verso la porta: Palla fuori di un soffio

Al 36’ ancora la squadra ospite protagonista: Caredda calcia un’ottima punizione, ma la palla termina ancora una volta a lato

Al 40’ i giocatori iniziano ad avvertire la stanchezza, sfogandola in falli e proteste inutili

Al 44’ grandissima occasione per il Varazze: Craviotto si libera in area e lascia partire una bomba, disinnescata da un super intervento di Ebe

L’arbitro assegna 4 minuti di recupero.

Al 47’ gli ospiti sostituiscono Insolito mandando in campo Hamati

La sostituzione però non porta i suoi frutti, così come l’assedio finale. Il Varazze si impone quindi per 2-1 mantenendo la vetta della classifica. 
Mister Biolzi però può essere soddisfatto: contro un’avversaria ricca di qualità, i suoi non hanno sfigurato, fornendo un’ottima prestazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.