IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, “I bambini non si toccano”: una madre annuncia l’annullamento dell’evento. Ma “Più Italia” ribadisce: “Si farà” foto

La conferma con un comunicato ufficiale postato sulla pagina facebook del movimento politico

Pietra L. Aveva fatto imbufalire il primo cittadino pietrese Luigi De Vincenzi (clicca QUI per leggere l’intervento del sindaco), che si era detto pronto “ad azioni legali per tutelare la nostra comunità” e oggi, l’evento “I bambini non si toccano”,  in programma il 18 ottobre prossimo a Pietra Ligure, torna a far parlare di sé.

Una delle madri promotrici della manifestazione – in contrapposizione con il partito il “Più Italia”, coorganizzatore dell’appuntamento pietrese dedicato alle famiglie “ingiustamente private dei loro figli” – nel pomeriggio aveva comunicato sul suo personale profilo facebook che l’evento era stato annullato.

Pietra,

Tuttavia, sempre dai social, è arrivata la smentita di “Più Italia”: “Il movimento Più Italia comunica che, a fronte delle ultime chiacchiere riguardo la situazione a Pietra Ligure, il presidente Nazionale Pignalberi conferma la sua presenza in piazza Vecchia il 18 Ottobre.
La manifestazione sarà eseguita con regolare autorizzazione della Questura di Savona e sarà regolarmente controllata dalle forze dell’ordine” si legge sul profilo ufficiale del movimento.

Nel mirino di De Vincenzi, pochi giorni fa, erano finite le dichiarazioni apparse sui post della pagina facebook del movimento che accostano alcuni episodi denunciati a Pietra Ligure ai fatti avvenuti a Bibbiano e finiti alla ribalta delle cronache nazionali. Al centro il tema della “sottrazione illecita di minori”, con il movimento che sostiene di aver già “acceso 4 volte i riflettori su Pietra Ligure” e di aver già “scritto alla Procura” savonese.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.