IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piaggio, dalla commissione difesa del Senato ok all’acquisto di due P1HH per 160 milioni

Il provvedimento “incardinato” prevede anche l'acquisizione di nove P180 Evo Plus per 143,5 milioni di euro

Più informazioni su

Villanova d’Albenga. E’ pari a 160 milioni di euro l’investimento approvato quest’oggi dalla commissione difesa del Senato, che ha approvato l’acquisizione di due aeromobili a pilotaggio remoto (droni) P1HH da Piaggio Aerospace.

Il provvedimento “incardinato” prevede anche l’acquisizione di nove P180 Evo Plus, i quali andranno a sostituire altrettanti apparecchi giudicati ormai vetusti, e l’ammodernamento di 19 velivoli di aeronautica (11 unità), esercito (3), marina (2) e carabinieri (2). In questo caso l’investimento complessivo ammonta a 125,2 milioni di euro.

Infine, altri 18,3 milioni di euro saranno utilizzati per l’acquisizione di un simulatore.

Il segretario provinciale della Cgil Andrea Pasa: “Ora è necessario che la commissione bilancio dia l’ok al percorso che porterà all’acquisizione del P180 ed il Mise dia il proprio benestare al piano e convochi le organizzazioni sindacali per proseguire il percorso che dovrà portare alla costruzione del bando per la vendita di Piaggio e, soprattutto, costruire le basi solide per il rilancio. Questo passa attraverso il mantenimento dei tre stabilimenti di Villanova, Genova e di Laerh ad Albenga, oltre al mantenimento dell’attuale occupazione”.

Alessandro Vella, segretario generale di Fim-Cisl Liguria, ritiene la decisione della commissione una “notizia positiva dopo lunghissimi mesi di attesa per i lavoratori. Queste commesse potranno dare una positiva svolta sia per quanto riguarda il rientro dalla cassa integrazione sia dal punto di vista di prospettiva industriale. Siamo in attesa della convocazione da parte del governo sulla verifica del piano di rilancio depositato dal commissario Nicastro il 12 Agosto. Sicuramente avere un’azienda ‘produttiva’ sia sui motori che sui velivoli renderà Piaggio più appetibile sul mercato per possibili acquirenti che abbiamo un progetto di sviluppo industriale”.

Soddisfatti i rappresentanti del Pd in Regione e parlamento: “La nuova maggioranza parlamentare di cui fa parte il Partito Democratico sta sbloccando commesse e interventi importanti, che danno ossigeno e prospettive a due aziende fondamentali del territorio ligure come Piaggio e Fincantieri”, dicono i Dem della Liguria ricordando anche il via libera della commissione difesa all’acquisto, da Fincantieri, di due sommergibili per circa un miliardo e 300 milioni di euro e di una nave per 424 milioni di euro.

Franco Vazio, vice presidente della commissione giustizia alla Camera dei Deputati: “Lo sblocco dei droni per Piaggio Aerospace e di due sommergibili per Fincantieri da parte della commissione Difesa del Senato rappresentano fatti importantissimi per l’industria ligure. In particolare l’acquisizione di due aeromobili a pilotaggio remoto P1HH (160 milioni di euro) e l’iter sull’acquisizione di 9 velivoli P180 denominati e per l’ammodernamento di 19 aerei (di cui 11 per l’Aeronautica, 3 per l’Esercito, 2 per la Marina e 2 per i Carabinieri), per un valore complessivo di ben 143,5 milioni di euro, sono due commesse decisive per Piaggio, Laer H e per tutti i lavoratori di tali aziende che da tempo attendevano questa notizia. È anche la dimostrazione dell’impegno di questo Governo e di questa maggioranza nel salvaguardare le eccellenze produttive del nostro territorio. Il Partito Democratico si è prontamente attivato per accelerare su entrambe le commesse per le aziende liguri. Ora si possono intravedere positive ed importanti prospettive industriali e occupazionali attese con ansia da tanti lavoratori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.