IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo rinvio per Costa Smeralda: il debutto a Savona il 21 dicembre fotogallery

Il cantiere ha annunciato un ulteriore ritardo, secondo "spostamento" per il battesimo della nuova ammiraglia

Più informazioni su

Liguria. Nuovo rinvio per Costa Smeralda, il cui “debutto” è stato posticipato al 21 dicembre. Ad annunciarlo è proprio Costa Crociere in una nota nella quale spiega di “aver ricevuto comunicazione da parte del cantiere finlandese Meyer di Turku di un ulteriore ritardo nella costruzione della sua nuova ammiraglia”.

costa smeralda

A seguito di questo ritardo, la prima crociera di Costa Smeralda partirà da Savona il 21 dicembre 2019. L’itinerario, che si ripeterà sino al 16 maggio 2020, rimane invariato: Savona (sabato), Marsiglia (domenica), Barcellona (lunedì), Palma di Maiorca (martedì), Civitavecchia (giovedì) e La Spezia (venerdì).

“Costa Crociere è sinceramente dispiaciuta per quanto accaduto – scrivono dalla compagnia – e sta provvedendo a informare le agenzie di viaggio e gli ospiti prenotati sulle crociere di Costa Smeralda dal 30 novembre al 20 dicembre 2019, che non potranno più essere effettuate”.

Si tratta del secondo rinvio per la nuova ammiraglia di Costa, la prima alimentata a gas naturale liquefatto. I piani iniziali della compagnia dal fumaiolo giallo prevedevano infatti a partire dal 3 novembre una crociera di posizionamento, dai cantieri in Finlandia a Savona, nel corso della quale la nave carica di passeggeri ed agenti di viaggio avrebbe fatto scalo nei principali porti come Barcellona, Amburgo e Marsiglia. Ma il ritardo nel completamento della nave aveva fatto posticipare il “battesimo” dal 3 al 29 novembre, con la Smeralda che a quel punto sarebbe arrivata sotto la Torretta immacolata e “mai vista”.

Così in effetti sarà, ma quasi un mese dopo, ossia il 21 dicembre. Un ulteriore danno (ancora da quantificare) che va a sommarsi a quello del primo rinvio (5 crociere annullate e quasi 30 mila i passeggeri da dover ricollocare su altre date o rimborsare in caso di impossibilità a partire). A questo punto il battesimo di Costa Smeralda andrà quasi a sovrapporsi ad un altro evento fondamentale per lo shipping, ossia l’entrata in funzione del “Vado Gateway”, ossia la piattaforma contenitori realizzata da Maersk a Vado Ligure, fissata per il 12 dicembre.

Per Savona e Vado saranno dieci giorni intensi, che proietteranno il comprensorio portuale sulle copertine di tutto il mondo, nei telegiornali e sui siti di informazione sia di settore che non. E per quanto riguarda la Smeralda l’arrivo diretto a Savona porterà molta più attenzione al battesimo del 21 dicembre rispetto a quanto previsto inizialmente: la nave sarà interamente da scoprire e proprio per questo tutta l’attenzione del mondo delle crociere, che ogni anno muove miliardi di dollari di fatturato, sarà tutto concentrato sulla città della Torretta.

Per ora, della nave si sa solo quanto svelato da Costa Crociere con un video pubblicato su YouTube all’inizio di ottobre. Si parte dal “Colosseo” che ridefinisce l’assetto del classico teatro presente a bordo di tutte le navi da crociera facendo guadagnare nuovi spazi e maggiore luce. Grazie a ciò si potrà assistere, oltre agli spettacolo tradizionali, anche a show acrobatici. Tutto ciò in un contesto in cui enormi schermi a led coinvolgeranno lo spettatore in maniera del tutto inedita.

La nuova “Piazza di Spagna” situata nella poppa della nave, la prima alimentata a Gnl, permetterà di vivere gli spettacoli all’aperto, cosa ad oggi impossibile sulle navi di precedente generazione. Ci sarà poi anche una passerella trasparente che permetterà quasi di “volare” sul mare.

Il “made in Italy” sarà il fil rouge della nave: dalla cucina ai nomi dei ponti, dagli spettacoli al design per finire con l’apertura di un vero e proprio museo dove saranno esposti i pezzi più iconici dello stile italiano.

Il teatro “Sanremo” avrà doppia vita: di giorno luogo di spettacoli e di notte discoteca di bordo. Uno degli spazi più vissuti, le piscine, saranno a tema con le classiche spiagge italiane.

Ci sarà poi una vera novità per le navi Costa, ovvero un nuovo spazio dedicato ai bambini sotto i tre anni aperto tutto il giorno.

Tantissime saranno poi le soluzioni sul fronte del “food & beverage” con ristoranti, bistrot, pizzerie e cucine etniche, fino alla possibilità di cucinare con gli chef della nave. I bar a bordo saranno 19 tra cui lo “Spriz Bar”, lo spazio bollicine fino alla Terrazza Superba dove poter osservare la scia della nave in un contesto esclusivo.

Massima cura è stata data anche alle cabine, il cui design è stato curato nei minimi dettagli da parte di famosi studi di design italiani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.