IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Marco Centino inizia la riabilitazione con la Fes Bike: “Grazie a tutti, ci vediamo presto”

L'attrezzo, personalizzata sulla base delle caratteristiche fisiche e delle necessità di Marco, è già stato inserito nei cicli di terapia

Tovo San Giacomo. “Grazie a tutti voi. Ci vediamo presto”. E’ la promessa che Marco Centino, il giovane tovese che a giugno 2018 è stato vittima di un grave incidente stradale, rivolge a tutti gli amici e, soprattutto, a coloro i quali hanno contribuito all’acquisto della Fes Bike, l’attrezzo che gli permetterà di proseguire nel suo lungo recupero motorio.

Marco Centino Fes Bike

La lotteria e lo spettacolo di beneficenza svoltisi il 12 settembre al cinema-teatro Moretti di Pietra Ligure, la “partita del cuore” tra la “Nazionale Calcio Tv” ed il “Team Stone” organizzata lo scorso 13 settembre dall’Asd Pietra Ligure 1956 nonché i tanti altri eventi ed attività collaterali insieme alle donazioni ricevute dalle pro loco hanno consentito di raggiungere l’importante cifra di 25.544,17 euro.

Una parte di questi (circa 16 mila euro più Iva) sono stati utilizzati per acquistare l’attrezzo, che è già stato “recapitato” a Villa Beretta, il centro specializzato in cui Marco sta effettuando la propria riabilitazione (la cifra restante resterà a disposizione della famiglia qualora si dovessero rendere necessarie nuove strumentazioni riabilitative).

La Fes Bike è già stata personalizzata sulla base delle caratteristiche fisiche e delle necessità di Marco ed è già stata inserita nei cicli di terapia a cui il giovane tovese si sta sottoponendo. E proprio al termine di una di queste sessioni, Marco ha voluto registrare un brevissimo video, indirizzato ai tantissimi pietresi e non che hanno voluto aiutarlo con una donazione: “Ringrazio tutti quelli che hanno contribuito all’acquisto della Fes Bike. Un saluto. Ci vediamo presto”.

Villa Beretta Centino

Mamma Silvana, invece, dedica un pensiero ed un ringraziamento ai responsabili di Villa Beretta “che ci ha dato la possibilità di portare qui la Fes Bike e provarla. Hanno fatto di tutto, adoperandosi oltre il dovuto, affinché Marco potesse usarla già qui”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.