IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo in peggioramento, diramata l’allerta arancione su levante savonese e Valbormida

Resta gialla altrove

Liguria. La Liguria continuerà a essere interessata dall’importante fase di maltempo almeno fino a lunedì, con piogge diffuse e persistenti, ma di intensità generalmente fra moderata e forte, che insisteranno ancora soprattutto sul centro della regione.

Le valutazioni dei possibili effetti al suolo hanno portato Arpal a prolungare e modificare l’allerta meteo.

Agli estremi della Liguria e sui bacini interni del centro-levante delle zone A (lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa), C (Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla) ed E (Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia) sarà allerta gialla fino alle 23.59 di domani, domenica 20 ottobre.

Sul settore centrale e cioè sulle zone B (lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno) e D (Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida) sarà allerta gialla fino alle 23.59 di oggi, sabato 19 ottobre, e poi arancione fino alle 23.59 di domani, domenica 20 ottobre (per i bacini grandi resta in vigore l’allerta gialla).

Generica

Sul Mar Ligure sono previsti venti da sud-est nei bassi strati dell’atmosfera, venti da sud ovest più in quota e una componente da nord sul ponente regionale. Dopo la parziale tregua odierna, la combinazione di tali ingredienti porterà a formare nuovamente da questa sera una debole convergenza sul settore centrale, con piogge diffuse e persistenti, generalmente di intensità moderata, ancora a cavallo fra Genova e Savona. Tale flusso umido andrà intensificandosi domani, insieme all’attività temporalesca che, pur non assumendo le caratteristiche dell’evento di qualche giorno fa, aumenterà da circa metà giornata. Il fronte non passerà sulla nostra regione, passerà più a nord, ma questo intensificherà in Liguria il richiamo di aria umida meridionale e quindi carica di pioggia.

Tra la notte e la mattinata le precipitazioni si sono ancora concentrate tra il savonese e il genovese ma, per alcune ore, i fenomeni si sono spostati più a Levante. Le cumulate più importanti nelle ultime sei ore sono state: Fiorino (Genova) 81.2 millimetri, Mele 81.2, Passo del Turchino 55.4, Monte Pennello (Genova) 52.4, Valleregia (Serra Riccò) 48.6, Mignanego 46.8, Fallarosa (Torriglia) 46, Genova Pontedecimo 42.2 (41.2 in un’ora). Da segnalare anche che, sui 15 minuti, Genova Pegli ha segnato 19.4 millimetri, Alassio 14.2, Panesi (Cogorno) 13.4 mentre, ancora a Genova Pegli, tra le 4.35 e le 4.40 sono caduti ben 10 millimetri di pioggia.

La situazione più delicata è quella della parte centrale del territorio regionale, completamente satura e sottoposta a pesante stress idrogeologico: da martedì 15 ottobre a oggi la stazione di Mele ha cumulato 723.2 millimetri di pioggia, mentre nei primi nove mesi dell’anno erano stati 851.4 millimetri.

Ecco l’avviso meteo con i fenomeni previsti e la loro localizzazione.

Oggi, sabato 19 ottobre, si prevedono piogge diffuse su tutte le zone, quantitativi significativi su A. Alta probabilità di temporali forti su tutte le zone. Venti forti da sud/sud-est su B, C ed E con raffiche fino a 60-70 chilometri orari.

Domani, domenica 20 ottobre, in un contesto di piogge diffuse su tutta la regione (quantitativi significativi ed elevati ed intensità fino a forti) si inseriscono fenomeni a carattere temporalesco con alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti su B e D; forti o organizzati su A, C ed E. Venti di burrasca su B e C con raffiche intorno agli 80-90 chilometri orari, forti su D ed E. Mare localmente agitato sulle coste di B per onda da sud-est.

Dopodomani, lunedì 21 ottobre, continua la fase perturbata con fenomeni diffusi che localmente potranno assumere carattere temporalesco. Piogge di intensità tra moderata e forte con cumulate tra elevate e significative su tutte le zone. Alta probabilità di temporali forti o organizzati. Vento forte da sud/sud-est su B, C ed E. Mare in calo fino a molto mosso sulle coste di B e C.

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta. In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPALiguria).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.