IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La scienza a Savona, il giardinaggio a Borghetto e il teatro ragazzi a Finale: ecco gli eventi nella domenica in provincia

Omaggio artistico sui mille volti della Madre Terra ad Albenga

Provincia. “Quando piove e tira vento, serra l’uscio e stai dentro”. Il saggio adagio calza a pennello alla penultima domenica di ottobre, in cui moltissimi IVG Eventi “sopravviveranno” grazie alle quattro sicure mura di antichi bastioni, giardini botanici, teatri, “salle à manger” e palazzi storici che li ospitano e ci “proteggeranno” dall’allerta meteo arancione.

Savona celebra l’Anno Internazionale della Tavola Periodica degli Elementi di Mendeleev con una personalissima versione del genovese Festival della Scienza, manifestazione confermata dagli organizzatori nonostante il maltempo, in cui sarà possibile farsi una cultura divertendosi con gli esperimenti e i laboratori organizzati dai Giovani per la Scienza.

A Borghetto Santo Spirito ci verrà il “pollice verde”: qui l’Associazione Italiana Centri Giardinaggio ci invita infatti al Garden Festival d’Autunno, in cui potremo trovare non solo materie prime e attrezzature ma anche diverse idee e gli utili consigli degli esperti per la buona cura dei nostri giardini.

Chiara Tessiore torna a vestire i panni della protagonista dello spettacolo “Le lettere volanti”, che a Finale Ligure parlerà dell’amore per i libri, dell’importanza delle parole e delle storie con l’accento sui bambini che hanno difficoltà nella lettura e si sentono diversi.

“La Madre Terra è bella perché è varia”: Albenga interpreta a suo modo il vecchio proverbio con la mostra artistica “Pachamama”, omaggio alle infinite sfaccettature della nostra “casa” comune con pitture, sculture e foto che declinano il tema in base a diverse sensibilità.

Gli IVG Eventi non cedono dunque il passo a pioggia, fulmini e vento: approfondite in questa guida quelli che vi abbiamo finora anticipato.

Festival Scienza Savona

Savona. Il 2019 è stato ribattezzato l’Anno Internazionale della Tavola Periodica degli Elementi di Mendeleev e proprio in occasione di questa celebrazione i Giovani per la Scienza organizzano per il Festival della Scienza una serie di esperimenti e attività con un chiaro legame con gli elementi chimici dell’illustre tavola periodica.

Il Festival della Scienza animerà la Fortezza del Priamar fino al 23 ottobre. Tutti i giorni è possibile partecipare ai laboratori e alle attività aperte a tutti che “raccontano” la scienza in chiave divertente e curiosa. Tra gli argomenti che guidano il festival l’energia senza fili, la domotica, l’elettrostatica, l’effetto fotoelettrico, l’elettrolisi e le energie rinnovabili.

La quarta edizione del festival è stata inaugurata sul Priamar il 16 ottobre con un evento dedicato alla scienza e alla scoperta dei segreti della chimica con la guida dei giovani studenti che, a detta dell’organizzatrice Bianca Ferrari, “hanno lavorato duramente anche oltre gli orari scolastici e durante la pausa estiva per gestire al meglio questa iniziativa”. Nel corso dell’apertura ai visitatori è stato consegnato uno speciale libro in cui poter leggere i commenti e le dichiarazioni degli stessi ragazzi che hanno contribuito alla realizzazione del festival.

castagne castagnata

La Castagnata di San Bernardo in Valle, organizzata dalla locale parrocchia in collaborazione con l’Unione Sportiva Letimbro e la Protezione Civile, è stata rimandata a sabato 26 ottobre.

Nel menù frittelle e fette, vin brûlé e cioccolata calda fino ad esaurimento scorte. Il ricavato sarà devoluto per le attività parrocchiali.

In caso di maltempo l’evento sarà spostato nei locali del Circolo ARCI “Settefegaiti” in via Priocco 2.

manutentore del verde giardiniere

Borghetto Santo Spirito. L’autunno è la stagione del fare, un periodo che l’Associazione Italiana Centri Giardinaggio celebra fino a domenica 20 ottobre nei suoi centri in tutta Italia con il Garden Festival d’Autunno, manifestazione dedicata al giardinaggio a cui aderisce anche Top Garden – Floricoltura Vivai Michelini.

Nei Garden Center si possono trovare le materie prime, le attrezzature da giardinaggio, idee e consigli per le attività “green”: sono luoghi dove potersi confrontare con gli esperti del settore, partecipare a workshop e laboratori, imparare nuove tecniche colturali.

In questa occasione sono molte le iniziative, anche di carattere formativo, in programma nei tantissimi centri di giardinaggio che aderiscono al Garden Festival d’Autunno, come la grande festa finale aperta a tutti sabato 19 e domenica 20 ottobre.

Finale Ligure. Domenica 20 ottobre pomeriggio andrà in scena lo spettacolo per bambini “Le lettere volanti” dell’associazione Baba Jaga, per la regia e drammaturgia di Maria Grazia Pavanello e con Chiara Tessiore e scene e costumi Sara Pelazza.

Il secondo appuntamento della stagione teatrale dedicata ai ragazzi, patrocinata dal Comune di Finale Ligure, sarà lo spettacolo di Baba Jaga più amato dai bambini: dal suo debutto nel 2013 è stato infatti in molti teatri italiani e inserito in rassegne per famiglie e per le scuole, riscuotendo sempre grande successo.

Attraverso una favola “Le lettere volanti” parla dell’amore per i libri, dell’importanza delle parole e delle storie, mettendo l’accento su quei bambini che, a causa di differenti stili di apprendimento, hanno grandi difficoltà nella lettura e che per questo spesso si sentono diversi. Non si racconta solo la loro sensazione di inadeguatezza ma anche la loro caparbietà e innata intelligenza che sovente li porta a superare tutte le difficoltà…

Albenga. Da domenica 20 ottobre a domenica 3 novembre Palazzo Oddo ospita la mostra artistica “Pachamama”, omaggio alla Madre Terra e ai suoi innumerevoli volti, curata da Zero Volume Arte Sociale Ambiente in collaborazione con la Galleria Artender di Alassio.

Nell’esposizione si alternano pregevoli opere pittoriche, scultoree e fotografiche che declinano il tema in base alle diverse sensibilità. Il titolo fa riferimento alla divinità femminile primordiale presente in quasi tutte le mitologie, personificazione della natura, fonte di vita, donatrice di nutrimento e capace di scandire il tempo dell’uomo attraverso la ciclicità.

La dea della terra e dell’agricoltura Pachamama viene ancora oggi festeggiata tra le popolazioni andine nel mese di agosto: per sua natura essa prende, raccoglie e restituisce in forma nuova, dando così modo agli artisti presenti di interpretarla nei suoi numerosi aspetti, dal più sensuale e realistico al più metaforico e simbolico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.