IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Infiorata patrimonio dell’umanità Unesco: a Pietra Ligure l’assemblea nazionale di “Infioritalia”

Ne è socio fondatore il Circolo Giovane Ranzi

Pietra Ligure. Oggi pomeriggio, nella sala consiliare del comune di Pietra Ligure, si è tenuta la 32^ assemblea ordinaria dell’associazione nazionale delle infiorate artistiche “Infioritalia”, della quale è socio fondatore il Circolo Giovane Ranzi, presente nel direttivo con il consigliere Bruno Testi, in rappresentanza della città di Pietra Ligure che, a sua volta, fa parte, come amministrazione comunale, dell’associazione nazionale “Città dell’Infiorata”.

All’importante appuntamento, che chiude una serie di eventi legati all’infiorata organizzati per festeggiare il centenario dell’associazione del Circolo Giovane Ranzi e che ha visto la nostra riviera impegnata ad ospitare i delegati di Infioritalia per tutto il fine settimana, hanno partecipato i soci arrivati da più di 20 città italiane e i rappresentanti di infioratori stranieri, come i polacchi della città di Uniejow.

All’ordine del giorno di questo intenso fine settimana di lavori, temi importanti come la programmazione delle manifestazioni e delle infiorate per l’anno 2020, la promozione della cultura delle infiorate in Italia e nel mondo e lo sviluppo della sua funzione turistico-culturale attraverso la creazione di specifici itinerari e la predisposizione di “pacchetti turistici” da proporre sul mercato internazionale in grado di incentivare l’afflusso turistico nelle comunità aderenti.

La riunione è stata anche l’occasione per discutere in merito alla possibilità dell’ottenimento, per l’arte effimera dell’infiorata, del prestigioso riconoscimento di patrimonio immateriale dell’umanità dell’Unesco, che costituirebbe Con particolare riguardo a Pietra Ligure, si è iniziato a mettere le basi per la “Rassegna internazionale delle infiorate artistiche / Pietra In Fiore 2022” con la presentazione in anteprima dello spot promozionale di questo evento tanto atteso e che nei prossimi mesi contribuirà a portare Pietra Ligure nel mondo, insieme al progetto “Comisiòn gestora de entitades alfombristas del Camino de Santiago”, iniziato dalla città spagnola di Ponteareas e supportato da Infioritalia, che vedrà Pietra Ligure tra le cento città del mondo che, il 25 luglio 2021 in occasione dell’Anno Giacobeo, realizzeranno un tappeto floreale con il logo del Camino di Santiago.

Pietra assemblea nazionale Infioritalia

“Su iniziativa del Circolo Giovane Ranzi si è approfondito il progetto di fare una rete di città europee che hanno la tradizione dell’infiorata – commenta Andrea Bergallo del Circolo Giovane Ranzi – Grazie ai numerosi rapporti che negli anni abbiamo stretto con le associazioni europee legate da questa straordinaria cultura, si fa sempre più interessante e concreta l’idea di esplorare le possibilità offerte dalla creazione di reti tematiche tra città gemellate, importantissimo volano di sviluppo economico” conclude Bergallo.

“Il fatto che l’assemblea dei soci di Infioritalia si sia svolta in Comune, esprime compiutamente il respiro istituzionale di questa iniziativa – interviene il vice sindaco di Pietra Ligure Daniele Rembado – La nostra amministrazione crede fortemente nelle possibilità legate allo sviluppo di entrambi i progetti. Il riconoscimento dell’arte effimera dell’infiorata come patrimonio immateriale dell’umanità dell’Unesco è assolutamente un’occasione ghiotta, perché porterebbe con sé l’apertura di una nuova prospettiva di promozione turistica di Pietra Ligure, fondata su una sua grande eccellenza di cui andiamo veramente fieri. Massimo sarà il nostro impegno nello sviluppare strategie comuni volte al raggiungimento di questo speciale traguardo che porterebbe alla nostra cittadina un eccezionale ritorno in termini di visibilità turistica” conclude il vice sindaco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.