IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Varazze vince e mantiene il primato, ma occhio a Sestrese e Taggia risultati fotogallery

Classifica condizionata dai recuperi ancora da effettuare con le inseguitrici pronte a scalzare il primato ai nerazzurri. Il Bragno sale al quarto posto, sprofonda sempre più la Loanese

Vive la sua settima giornata il Girone A di Promozione, con il Varazze che trova la terza vittoria di fila e sale a 18 punti, mantenendo così la vetta solitaria. I nerazzurri ospitano il Ceriale e vanno avanti già al 7° su un calcio di rigore di Gagliardi contestato dagli ospiti che sostenevano fosse avvenuto fuori dall’area. Al 42° Insolito ristabilisce la parità, ma appena 3’ dopo Saporito buca la difesa ospite e infila il 2-1 che si rivelerà il risultato finale. Gol anche questo contestato per un presunto fuorigioco.

Varazze che ora deve guardarsi le spalle da Sestrese e Taggia squadre che viaggiano su alti ritmi e che soprattutto devono recuperare delle partite (rispettivamente 1 e 2 gare). I nerazzurri sperano magari in un pareggio nello scontro diretto per mantenere la vetta, ma i taggiaschi devono anche recuperare la partita con la Veloce il prossimo 30 ottobre. Insomma è una classifica ancora pesantemente contraddistinta dai rinvii e dai conseguenti recuperi, ma nel frattempo la Sestrese ne fa 3 al Via dell’Acciaio e resta seconda in solitaria. 

La gara si chiude virtualmente subito con l’autorete al 2° di Costa e il tap in di Akkari al 5° che fa 2-0. Chiarabini prova a scuotere i suoi, ma prima la traversa, poi un grande Rovetta negano il gol al centrocampista azzurrogranata. Al 51° il tris è ancora di Akkari che è puntuale sul cross di Caramello e la chiude con ampio anticipo.

Vince anche il Taggia, ma non senza fatica nel derby imperiese con il Camporosso che cercava punti salvezza. Primo tempo molto bello con il Taggia che sembra poterla chiudere facilmente con Gambacorta al 17° e Fiuzzi al 40°. Tuttavia i rossoblù trovano una bella reazione nel finale di tempo e accorciano su rigore con Zito. Al 63° il pareggio arriva dalla panchina con Cascina che firma il 2-2, ma i giallorossi ne hanno di più e Tarantola diventa l’eroe di giornata con il decisivo 2-3 a 10’ dalla fine.

Vittoria larga ed importante per il Legino che conferma la crisi della Loanesi. Partita mai in discussione e chiusa in meno di un tempo dai savonesi che nella seconda parte di gara fanno accademia. Romeo, Schirru, Rignanese firmano il 3-0 provvisorio in poco più di mezzora. Mela prova a rilanciare i suoi, ma è un fuoco di paglia e nel secondo tempo i verdeblù controllano e la chiudono con Tobia al 90°. Loanesi ferma in ultima posizone con 6 sconfitte su 6 gare.

Fondamentale vittoria in trasferta per il Celle Ligure che espungna il campo di Multedo e aggancia proprio i biancoverdi a quota 8 punti. I genovesi erano chiamati alla prova del nove per diventare “grandi”, prova fallita soprattutto grazie alla prodezza balistica di Raiola che al 66° lascia partire una staffilata che colpisce traversa, Cannavò ed entra. Praese ko di misura, il Celle si rianima.

Secondo 3-0 casalingo di fila per il Bragno che dopo la Loanesi, fa fuori anche il Serra Riccò fra le mura amiche. Gara che vive un primo tempo avaro di emozioni, poi nel secondo tempo i cambi e la stanchezza fanno la differenza. Al 64° Zunino porta avanti i biancoverdi. I genovesi accusano il colpo e incassano immediatamente anche il raddoppio di Torra. Gialloblù che cercano di rientrare in gara, ma la difesa locale regge e al 93° Brovida su rigore firma il 3-0 finale

Senza reti Dianese – Arenzano con gli ospiti che vedono quindi scappare le prime della classe, mentre il Ventimiglia festeggia la sua prima vittoria con un poker alla Veloce. Apre Ventre su rigore al 30°, raddoppia al 45° Salzone. Poi nel finale di gara con gli ospiti sbilanciati arrivano anche le reti di Rea e Scappatura. Veloce che resta ferma a 2 punti, mentre il Ventimiglia si allontana dalle ultime posizioni.

.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.