IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Frecce Tricolori 2020 ad Alassio, ci siamo: c’è il via libera per le strutture

Aeroporto di Villanova concesso per 4 giorni, ma sarà chiuso al pubblico e non ospiterà mostre e eventi collaterali

Alassio-Villanova. Ormai è (quasi) ufficiale: le Frecce Tricolori tornano in Riviera, ad Alassio e Imperia a fine 2020. È arrivata questa mattina la firma sull’accordo tra AeroClub Savona e l’aeroporto di Villanova d’Albenga per la concessione della struttura (indicativamente il prossimo settembre 2020) per ospitare la pattuglia acrobatica nazionale.

Il via libera è scattato a margine dell’incontro tra l’amministratore delegato dello scalo aeroportuale Alessandro Pasqualini e il presidente di AeroClub Savona Giovanni Monticelli.

“Tra noi non c’è mai stata alcuna frizioni, disguido o discussione come vociferato, purtroppo, da qualcuno, – ci ha tenuto a specificare Pasqualini. – Da AeroClub Savona abbiamo ricevuto una richiesta dal punto di vista operativo e abbiamo dato una risposta operativa positiva. Concederemo l’utilizzo dell’aeroporto per 4 giorni: uno per l’arrivo delle Frecce, uno per le prove e due per l’evento vero e proprio”.

Frecce Tricolori 2013: tutto pronto

“Ma ci tengo a specificare che, dal momento che abbiamo avviato sul terminal degli investimenti che porteranno ad un profondo restyling ed ammodernamento, nei giorni dell’Air Show l’aeroporto non sarà aperto al pubblico e all’interno non saranno organizzate mostre statiche e non e/o eventi collaterali. Allo stesso tempo, però, abbiamo dato la piena disponibilità ad ospitare gli aerei della Pattuglia Acrobatica Nazionale e tutti i mezzi (autoarticolati etc) ad essi collegati”.

“Per quanto riguarda i costi, abbiamo richiesto un importo analogo a quello che era stato sottoposto all’amministrazione di Albenga a marzo 2018. Circa 1.500 euro al giorno: erano 4.500 euro per Albenga, che aveva richiesto 3 giorni, e saranno circa 6mila euro per Alassio-Imperia, che di giornate ne hanno richieste 4”, ha concluso Pasqualini.

La Riviera, dunque, “storica amica” delle Frecce, si prepara ad ospitare nuovamente la Pattuglia Acrobatica Nazionale, dopo i centinaia di migliaia di spettatori che, negli anni scorsi, avevano invaso i Comuni ospitanti, da Savona ad Albenga, da Andora a Loano, in occasione degli Air Show.

Loano - frecce tricolori

Ma a quando il graditissimo ritorno? Indicativamente a settembre 2020, tra il 20 ed il 25 del mese circa per una 4 giorni interamente dedicata all’Air Show e al mondo dell’aviazione, che dovrebbe coinvolgere entrambe i Comuni rivieraschi con numerosi eventi collaterali, mentre, come detto in precedenza, l’aeroporto di Villanova d’Albenga fungerà da base operativa logistica per aerei, strutture, mezzi e personale.

Ora la palla passai ai due Comuni, che dovranno deliberare l’impegno di spesa relativo per poi inoltrare richiesta ufficiale al Ministero della Difesa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.